AttualitàColline MetallifereFollonica

Tiemme: “Nonostante i tagli, costanti investimenti per nuovi mezzi e risorse umane”

“Nonostante la lunga e difficile stagione dei tagli alle risorse economiche a disposizione del settore del Tpl a livello nazionale, regionale e locale, Tiemme sta continuando a portare avanti un’importante politica di investimenti con sole risorse interne, che riguarda sia i mezzi in servizio sul territorio di competenza (province di Arezzo, Grosseto e Siena e il comprensorio della Val di Cornia, in provincia di Livorno) che le risorse umane impiegate”.

Con queste parole il Direttore Generale di Tiemme Spa, Piero Sassoli, interviene in risposta ad alcune dichiarazioni espresse da alcuni autisti dipendenti dell’azienda per i livelli di servizio effettuati nella zona di Follonica e Massa Marittima.

“Chi scrive – prosegue Sassoli sembra conoscere in modo superficiale il contesto in cui opera quotidianamente, finendo col sembrare in malafede perché troppo facilmente dimentica gli investimenti pari a circa 5 milioni di euro effettuati dall’agosto 2010 con la nascita di Tiemme, per il rinnovamento del parco mezzi a disposizione delle nostre varie sedi operative. Viene fin troppo facilmente dimenticato anche l’impegno costante nell’adeguare le risorse umane laddove si presentino esigenze di servizio particolari. E’ il caso del deposito di Follonica dove, in tempi non sospetti ovvero la primavera scorsa, si è registrata una crescita importante degli investimenti sulle risorse umane (50%) dedicate alla manutenzione dei mezzi proprio per affrontare nel modo più adeguato la stagione estiva che stava per prendere il via, con un cospicuo aumento dei livelli di accesso al servizio Tpl nella zona costiera. Quanto alla riorganizzazione dei servizi nella zona di Follonica e Massa Marittima voglio ricordare che risalgono alla primavera scorsa e furono decisi dagli enti di riferimento del territorio come conseguenza dei drastici tagli imposti dal Governo nazionale ai danni del settore Tpl. Alla ripresa dell’orario invernale e scolastico non sono state introdotte ulteriori modifiche ai servizi ma, come spesso accade ogni anno, si sono verificate alcune incoerenze tra gli orari ufficiali che ci sono state comunicati dalle scuole e l’organizzazione dei nostri servizi di trasporto ma solo a causa dell’uscita anticipata degli studenti tipica dei primi giorni di scuola. Già in questi giorni il servizio sta andando a regime e continueremo a tenere sotto controllo la situazione pronti ad intervenire con eventuali correttivi”.

“Anche per quanto riguarda gli orari del servizio – aggiunge SassoliTiemme ha organizzato un sistema di monitoraggio anche attraverso il servizio di call center per raccogliere le segnalazioni in tempo reale su possibili divergenze tra orari in palina e libretti cartacei distribuiti sul territorio. Ad oggi l’unica segnalazione è arrivata dalla zona di Ribolla e Bagni di Gavorrano ma per altre tipologie: invitiamo comunque l’utenza a contattarci per segnalare eventuali problematiche che continueremo a monitorare quotidianamente”.

“Non accettiamo, inoltre, facili strumentalizzazioni – conclude Sassoliperchè, pur pienamente consapevoli della necessità di migliorarsi ogni giorno e di non cullarsi sugli allori, siamo tra le poche realtà del panorama nazionale del Tpl a poter contate su 5 certificazioni di qualità, che vengono rilasciate da enti terzi solo dopo rigidi e periodici controlli su vari livelli di servizio, tra cui anche la manutenzione dei mezzi in servizio nonché la loro quotidiana pulizia”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button