Pubblicato il: 22 Marzo 2016 alle 14:29

CronacaIn evidenza

Attentato a Bruxelles, la testimonianza: “Città bloccata, ambulanze e polizia ovunque”

Un attentato al cuore dell’Europa è quello che si sta consumando da questa mattina a Bruxelles. Si trova nella capitale belga la responsabile comunicazione e relazione esterne di Confindustria Toscana Sud, Virginia Masoni.

“Sono arrivata a Bruxelles due giorni fa per seguire dei seminari all’interno della delegazione di Confindustria presso l’Unione Europea. Questa mattina, quando è iniziata a circolare la notizia dell’esplosione all’aeroporto, inizialmente i media locali parlavano di un tentato attentato, poco dopo sono arrivate le tragiche conferme dell’entità della tragedia: due esplosioni, 13 morti, moltissimi feriti – dichiara Virginia Masoni -. Mi sono spostata dall’hotel dove alloggiavo alla sede degli uffici di Confindustria. Qua abbiamo appreso del secondo attentato presso le due stazioni metro di Maelbeek e Schuman, che si trovano vicino alle sedi del Parlamento e del Consiglio europeo: 15 morti è il primo bilancio diffuso.

La città è completamente bloccata, macchine della polizia ed ambulanze sono ovunque. E’ stata chiusa la frontiera tra il Belgio e la Francia, bloccati i treni con la Germania. Siamo di fronte ad una ferita profondissima per tutta l’Europa a tre giorni dall’arresto di Salah Abdeslam, il principale ricercato per gli attentati di Parigi“.

Fonte foto: en.wikipedia.org

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su