AmbienteGrosseto

“Tartanotte”: al Museo di storia naturale i bambini scoprono i segreti delle tartarughe marine

Sabato 11 giugno l'iniziativa dedicata ai bambini da 7 a 12 anni

Al Museo di storia naturale torna l’appuntamento con uno degli eventi più attesi dai più piccoli, “Sogni d’oro al museo“, un’iniziativa riservata ai bambini da 7 a 12 anni.

E in questa occasione la struttura museale gestita da Fondazione Grosseto Cultura propone “Tartanotte” in collaborazione con l’associazione TartAmare: sabato 11 giugno a partire dalle 20.30, infatti, sarà possibile scoprire i segreti delle tartarughe marine durante i loro lunghi viaggi nel mar Mediterraneo e sperimentare il “brivido” di una notte trascorsa al museo, con la possibilità di addormentarsi tra civette, delfini e gatti selvatici.

L’evento è su prenotazione e a pagamento. Per prenotarsi occorre cliccare sul link www.museonaturalemaremma.it/eventi selezionando il giorno 11 giugno e compilando il modulo inserendo il nome dei bambini partecipanti nel campo “note e segnalazioni”: successivamente si riceverà una mail con tutte le informazioni e la modulistica da compilare e inviare al museo per confermare la partecipazione. Per informazioni è possibile chiamare il numero 0564.488571.

I soci di Fondazione Grosseto Cultura hanno diritto a una riduzione sul costo dell’evento e anche in occasione dell’appuntamento di sabato 11 giugno sarà possibile sottoscrivere o rinnovare la Grosseto Card, la tessera socio che dà diritto a tanti vantaggi, sconti, riduzioni e agevolazioni.

Ecco il programma della serata: alle 20.30 l’accoglienza ai partecipanti – muniti di tutto l’occorrente per il pernottamento – nella sede di strada Corsini 5. Alle 21 comincia il divertimento con il laboratorio condotto dagli esperti dell’associazione TartAmare, che parleranno di questi affascinanti rettili marini e dei rischi cui sono esposti; di seguito, alle 22.30 l’esplorazione delle sale del museo con torce e lanterne e alle 23.30 un “brindisi” a base di camomilla in pigiama e ciabatte per rilassarsi per la notte. A mezzanotte luci spente: è ora di dormire. Il mattino successivo, alle 8 ,colazione offerta dal museo e alle 9 arriveranno i genitori per riportare a casa i bambini.

«“Sogni d’oro” al museo con TartAmare – dichiara il direttore del Museo di storia naturale della Maremma, Andrea Sforziè un’avventura affascinante da vivere in compagnia degli esperti dell’associazione che, insieme con gli operatori del museo, prepareranno per i ragazzi tante coinvolgenti attività per imparare a conoscere e a proteggere le tartarughe marine che vivono nel Mediterraneo».

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button