Pubblicato il: 30 Maggio 2013 alle 16:03

Castiglione della Pescaia

Tares, il Comune di Castiglione: “Nessuna maggiorazione per i bollettini arrivati in ritardo ai cittadini”

Il Comune di Castiglione della Pescaia, consapevole dei ritardi sulla consegna dei bollettini della Tares rispetto ai tempi di scadenza di pagamento previsti per il 31 maggio, proroga il termine di pagamento fino a lunedì 17 giugno a causa di problemi tecnici relativi agli aggiornamenti dei sistemi nel difficile passaggio da Tarsu a Tares.

Gli uffici preposti alla riscossione sono al corrente di questo disguido e non applicheranno quindi alcuna maggiorazione o sanzione fino a quella data.

Le due rate di acconto quindi avranno scadenza 17 giugno e 30 settembre, mentre, la terza ed ultima, che comprenderà il conguaglio con l’aggiunta di 0,30 centesimi per metro quadrato di patrimoniale come previsto da normativa nazionale, scadrà a fine anno.

Ci scusiamo per il disguido di mancata consegna entro le tempistiche necessarie – dichiara l’assessore al bilancio, Federico Mazzarello -. La materia Tares è in continua evoluzione. Stiamo infatti aspettando che il Governo si pronunci in maniera definitiva su questo tema. Nel frattempo, consapevoli del problema causato ai cittadini, abbiamo posticipato la data di scadenza della prima rata al 17 giugno senza nessuna maggiorazione sanzionatoria nei confronti dei contribuenti”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su