In evidenzaPolitica
Trending

Verso le Regionali, Susanna Ceccardi: “Con me la Maremma diventerà un territorio di serie A”

La candidata governatore della Regione Toscana Susanna Ceccardi ha fatto tappa a Grosset

Giornata maremmana con visita alle aziende, ad alcune associazioni di categoria e un incontro pubblico a Marina di Grosseto.

La candidata governatore della Regione Toscana Susanna Ceccardi ha fatto tappa a Grosseto, dove, per la prima volta, si è presentata come prescelta del centrodestra.

Questa mattina, Susanna Ceccardi ha visitato la sede del Latte Maremma, quindi l’Olma a Braccagni.

Nel pomeriggio, all’agriturismo La Giuncola di Rispescia, la candidata a presidente della Regione ha incontrato i vertici di Confcommercio, poi si è recata nella sede di Coldiretti, per poi concludere la sua giornata grossetana al Bagno Moby Dick di Marina di Grosseto, dove ha incontrato le associazioni dei balneari per un evento aperto al pubblico.

Sono state tutti visite interessanti – ha sottolineato Susanna Ceccardi, a margine dell’incontro con le associazioni dei balneari – e ho potuto sviluppare profondi spunti di riflessione grazie agli importanti incontri con le associazioni grossetane. Innanzitutto la Maremma ha bisogno di infrastrutture, a partire dalla Tirrenica, che sarà una delle priorità del nostro governo regionale. In Toscana non ci sono i soldi per realizzare tutte le strade di cui necessita il territorio, bisogna fare delle scelte e la Tirrenica è sicuramente una delle opere che va realizzata il più velocemente possibile, adeguando l’Aurelia. La nostra coalizione è per la sburocratizzazione, dato che i lavori vanno svolti in modo rapido e concreto. A questo proposito, il Decreto Semplificazioni varato dal Governo non ci convince affatto, poichè è un vero e proprio spot dell’esecutivo nazionale in vista delle Regionali e molte opere sono a rischio realizzazione, dato che riportano la dicutura ‘salvo intese’“.

Per quanto riguarda la gestione dei rifiuti, Susanna Ceccardi ha le idee chiare. “Noi non invieremo i carri armati, come ha sostenuto Giani, se non saranno realizzati gli inceneritori – ha spiegato la candidata -. Il nostro obiettivo è creare termovalorizzatori all’avanguardia, impianti non inquinanti, affinchè ogni territorio possa essere autonomo nello smaltimento dei rifiuti“.

La candidata ha espresso la sua opinione anche sul tema degli stabilimenti balneari. “Sono aziende storiche in Toscana che vanno valorizzate e tutelate in modo da poter incrementare il turismo – ha dichiarato Susanna Ceccardi -. Da questo punto di vista, faccio un plauso al Comune di Grosseto che ha esteso le concessioni demaniali al 2033, mentre altre amministrazioni comunali toscane sono molto indietro nell’adottare questo provvedimento”.

In questa mia giornata grossetana – ha concluso Susanna Ceccardi ho avuto la conferma che la Maremma è una terra meravigliosa, bellissima, le cui potenzialità vanno esaltate. Sicuramente, quando diventerò presidente della Regione, farò in modo che non sia più considerata, come in passato, un territorio di serie B. Con una Giunta regionale di centrodestra la Maremma avrà tutte le attenzioni che si merita“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button