Pubblicato il: 30 Agosto 2017 alle 15:14

GrossetoSalute

Un corso per super eroi: ecco il Summer Camp per bambini con malattia di Crohn e colite ulcerosa

Un bambino colpito da malattia di Crohn o da colite ulcerosa (Malattie infiammatorie croniche dell’intestino – Mici) si trova ad affrontare una compromissione della quotidianità derivante dalle conseguenze dirette delle patologie, ma soprattutto da risvolti indiretti che possono comprendere emarginazione, difficoltà relazionali, timore di essere giudicati.

Il progetto Summer Camp Junior – ideato e organizzato da Amici Onlus associazione da anni impegnata nella tutela delle persone con Mici – nasce per coinvolgere i bambini in una serie di attività all’aria aperta e per aiutarli a vivere più serenamente il rapporto con la malattia, il tutto in un contesto ludico-ricreativo e partecipativo nel quale i giovani pazienti sono affiancati da personale medico-sanitario, dagli specialisti e dagli animatori.

In Italia le persone che convivono con una Mici sono circa 250.000 con un trend in continua crescita. Queste patologie che solitamente si manifestano in età adulta possono colpire anche i più piccoli, in alcuni casi partendo già dai primi anni di vita (il 25% delle nuove diagnosi riguarda soggetti in età pediatrica).

Lo spirito dell’iniziativa, riassunto nello slogan “Che super poteri hai?”, è quello di coinvolgere i piccoli partecipanti in un’esperienza di autonomia e di condivisione in un ambiente protetto, accompagnata a momenti di riflessione e confronto sull’esperienza della malattia. Questo approccio ha già dimostrato in altri contesti la propria efficacia in termini di abilità di adattamento alla condizione e di autostima e per queste motivazioni Amici Onlus ha deciso di seguire questo percorso anche in Italia.

Attraverso una serie di attività sportive, ludiche, ricreative e momenti di incontro con pediatri e psicologi, i bambini verranno incentivati a scoprire e a valorizzare i propri punti di forza e le abilità particolari, ovvero i “super poteri dei supereroi”, sui quali fare affidamento per convivere al meglio con patologie che si caratterizzano per l’impatto particolarmente negativo sulle attività quotidiane. Vivere con una Mici senza rinunciare ai propri sogni e ai propri desideri è il messaggio di fondo del Summer Camp Junior.

Il Summer Camp, in programma dal 2 al 9 settembre, avrà come sfondo la splendida e incontaminata cornice della Maremma e come sede la Fattoria La Principina, a pochi chilometri da Grosseto. Per informazioni, è possibile contattare l’associazione all’indirizzo info@amiciitalia.net o telefonando al numero 02.83413346

Ospite d’eccezione del Summer Camp sarà Elena Zulato – la “Miss in pigiama” – che nel 2002, nonostante la malattia di Crohn, partecipò alle finali di Miss Italia. Elena, come i giovani protagonisti del Summer Camp Junior, è stata colpita dalla malattia all’età di dieci anni, ma nonostante un decorso clinico travagliato non ha voluto rinunciare ai sogni e alle aspirazioni, tra cui quello di partecipare al popolare concorso di bellezza. La “Miss in pigiama” porterà ai bambini e alle bambine un messaggio di forza e di coraggio per dimostrare che si può avere una vita piena di soddisfazioni e successi pur convivendo con una malattia cronica.

“Il Summer Camp è un’iniziativa in cui crediamo moltissimo e di cui siamo molto orgogliosi perché ha come protagonisti e destinatari i pazienti più fragili e più impreparati a gestire le conseguenze di patologie che hanno un impatto fortemente negativo sulla vita di tutti i giorni e che coinvolgono profondamente la sfera sociale delle persone – spiega Enrica Previtali, presidente dell’associazione Amici Onlus –. Il campo vuole comunicare e mostrare ai bambini che una vita normale, piena e soddisfacente è possibile anche in presenza di una Mici e che la malattia non deve in alcun modo essere un limite ma piuttosto una sfida da cogliere”.

Amici Onlus

Amici è un’associazione nazionale senza fini di lucro presente in 15 regioni che riunisce persone affette da colite ulcerosa e malattia di Crohn e i loro familiari. Lo scopo dell’associazione è quello di garantire un più sereno inserimento nell’ambito familiare e sociale agli ammalati cronici la cui condizione è sconosciuta all’opinione pubblica e alla legislazione e rimuovere quegli ostacoli che impediscono la piena realizzazione sociale dell’individuo.

Amici si avvale della consulenza di un comitato medico scientifico che affianca l’associazione sulle tematiche medico sociali e coordinano le iniziative di studio e di ricerca a carattere più strettamente medico-scientifico.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su