Costa d'argentoScuola

Gli studenti del Nautico di Monte Argentario festeggiano Santa Barbara, patrona dei marinai

Ieri mattina, nella chiesa di Santo Stefano Protomartire, il cappellano militare, don Michele Fiore, ed il parroco don Sandro Lusini hanno celebrato la festa di Santa Barbara, ricorrenza particolarmente sentita dalla gente di mare.

A fare gli onori di casa il Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Porto Santo Stefano, Luigi Buta, che ha riunito per l’occasione le autorità civili e militari del territorio; l’Associazione Marinai d’Italia, la Misericordia e la Croce Rossa locale, oltre ai rappresentati dei quattro rioni.

 

Ospite particolarmente gradita, una delegazione di studenti delle classi quinte Caim e Cmn dell’Istituto Tecnico Nautico di Porto Santo Stefano, accompagnati dalla nuova Dirigente Scolastica, la professoressa Luisa Filippini, e dal professor Roberto Vespasiani.

 

Un profondo momento di riflessione è stato suggerito da don Michele che, partendo dalla parabola del chicco di grano di San Giovanni Apostolo, ha paragonato ad un seme di grano ogni militare ed, in generale, tutti coloro che, con il proprio lavoro, si mettono al servizio della collettività e che, nel loro quotidiano, con il loro operato silenzioso o addirittura la propria vita, in mare come in altri teatri operativi, portano “molto frutto”, nonostante talvolta possa sembrare che tutto passi inosservato.

 

Santa Barbara, oltre che della Marina Militare, è patrona anche di artiglieri, Vigili del Fuoco, architetti, minatori, campanari ed è invocata contro la peste, i fulmini, gli incendi, la morte improvvisa senza i sacramenti.

Nella foto dall’alto a sinistra: Di Somma Paolo, Picchianti Marco, Amato Valerio, il professor Roberto Vespasiani, Fanciulli Alice, De Luca Aurora e la Dirigente Scolastica Luisa Filippini

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button