Pubblicato il: 28 Gennaio 2019 alle 18:03

Scuola

Piazza Fratelli Gori: gli studenti si prendono cura dell’aiuola

Continua la sinergia tra l’archivio Foto Gori e l’associazione Kansassiti: stamattina tre classi quinte dell’istituto magistrale linguistico hanno visitato la mostra “Folklore – Un esotico” del giovane antropologo ed illustratore grossetano Giulio Bardi.

L’esposizione, ospitata nella sede di Kansassiti in viale Porciatti 10, sarà aperta fino a sabato 2 febbraio. Gli studenti hanno sicuramente trovato affascinate il percorso di modernizzazione grafica che l’artista compie raffigurando le testimonianze che in anni di studio ha raccolto ed archiviato: ogni quadro rappresenta infatti una storia tipica del folclore maremmano, una leggenda, una tradizione, un mistero.

Lo sguardo contemporaneo di Giulio Bardi crea così i presupposti, in chi osserva le sue opere, per il tratteggio di un immaginario sottile e geometrico popolato da creature magiche, feste popolari e leggende contadine. Una mostra fluida e presente in cui passato e futuro si confondono e si contaminano.

La visita della classi è stata anche l’occasione per parlare agli studenti del futuro del triangolo verde che separa via Derna da viale Porciatti, aiuola comunale toponomasticamente abbinata alla neonata piazza Fratelli Gori – Fotografi, situata esattamente di fronte.

Assieme al professore Luca Urbani, docente di storia dell’arte, si è ipotizzato un possibile impegno da parte delle scuole per la gestione, l’abbellimento e la manutenzione di questa piccola, ma significativa area naturale.

Le attività dell’Archivio Gori e di Kansassiti non si fermano qua: la prossima settimana ancora altre classi dellIistituto magistrale visiteranno la mostra fotografica “Grosseto dentro le mura”, accolta all’interno delle sale del Teatro Moderno, e mercoledì 6 febbraio gli alunni della scuola media inferiore dell’Istituto “Madonna delle Grazie” si recheranno alla galleria di viale Porciatti per un laboratorio sulla città in lingua inglese corredato da una proiezione di un video che raccoglie alcune tra le foto più significative dell’archivio dei fratelli Gori.

I consueti appuntamenti pomeridiani targati Kansassiti riprenderanno domenica prossima: ospite l’artista concettuale e cantautore giapponese Karamuwa Gun, da anni figura mitica del quartiere Pigneto di Roma, in cui viene considerato una specie di David Bowie del Sol Levante.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su