Pubblicato il: 8 Novembre 2019 alle 11:51

FollonicaScuola

Giochi matematici, al via la prima fase: impegnati anche gli studenti maremmani

Gli alunni che parteciperanno alle categorie c1 e c2 saranno suddivisi in due gruppi

Martedì 12 novembre, dalle 8, alla scuola “Arrigo Bugiani” di Follonica, si svolgerà la fase autunnale dei giochi matematici.

Gli alunni che parteciperanno alle categorie c1 e c2 saranno suddivisi in due gruppi ed avranno due aule diverse per garantire il clima di massima tranquillità durante l’esecuzione dei giochi; tantissimi gli alunni partecipanti quest’anno, che vogliono cimentarsi nella matematica e esprimere in questa materia il loro talento.

Obiettivo di questa attività è proporre un approccio alla matematica che faccia ampio uso del gioco e del problem solving in modo non banale e far conoscere ai ragazzi il lato divertente, interessante e utile della matematica fornendo loro uno scopo per lo studio di questa materia che non risulti arida ed avulsa dalla realtà.

Il gioco matematico recupera la distanza tra la matematica e la realtà utilizzando il cosiddetto linguaggio extramatematico; il gioco estende il campo di interesse ed il vocabolario della matematica inserendo accanto a numeri e lettere oggetti, animali, aneddoti e paradossi, gettando un ponte tra gli aspetti rigorosamente teorici e formali e gli ambiti concreti di applicazione.

I giochi matematici organizzati dall’Università Bocconi di Milano hanno lo scopo di motivare gli alunni allo studio di questa materia creando negli alunni questa sana competizione che porterà alla selezione di istituto, quindi provinciale, nazionale e internazionale.

Negli anni alcuni alunni dell'”Arrigo Bugiani” sono arrivati alla fase nazionale partecipando ai giochi nella sede dell’Università Bocconi a Milano, passando brillantemente le prime selezioni.

Questa partecipazione rivela un’attenzione dell’istituto comprensivo “Leopoldo II di Lorena” verso la matematica, una materia così importante che i docenti e l’Istituto tengono in grande considerazione cercando di recuperare gli alunni con difficoltà e valorizzando quelli più dotati e portati allo studio di questa materia .

Da due anni vengono infatti organizzati, oltre ai corsi di recupero di matematica, anche corsi di valorizzazione delle eccellenze matematiche a scuola rivolti a tutti quegli alunni che dimostrano una particolare attitudine nei confronti di questa materia e che vogliono intraprendere studi scientifici.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su