Pubblicato il: 17 Gennaio 2019 alle 15:56

GrossetoScuola

Dall’Australia in Maremma per studiare il progetto archeologico di Roselle

“Material Culture School 2019: Progetto archeologico dalla campagna alla città, da Alberese a Roselle”.

Questo il titolo della Winter School che si tiene presso la Fondazione Polo Universitario grossetano dal 14 gennaio all’8 febbraio e che vede coinvolte le Università di Siena e di Queensland (Australia), insieme all’associazione culturale “Progetto Archeologico Alberese”.

Oggetto dello studio sono i materiali archeologici provenienti dal sito delle Terme Adrianee di Roselle, le metodologie di siglatura, il disegno e la ricerca dei confronti sui materiali; presso il Laboratorio di restauro del Dipartimento di scienze storiche e dei beni culturali presso la Fondazione Polo Universitario in via Ginori a Grosseto i 15 studenti di Brisbane, guidati dalla loro insegnante, la dottoressa Janette McWilliam, dai professori Nicoletta Volante, Carlo Citter e Giovanna Pizziolo dell’Università degli Studi di Siena e dai dottori Elena Chirico e Matteo Colombini, referenti del Progetto Archeologico Alberese, approfondiranno anche le tematiche relative alla numismatica, alla ceramica, ai marmi ed alla gestione museale dei reperti archeologici.

Per questo i principali musei del territorio saranno oggetto di visite mirate, volte ad un workshop critico tra studenti e docenti che si svolgerà nell’ultima settimana: in quella occasione verranno trattate le principali modalità di gestione museale, focalizzando i punti di forza e di debolezza di ciascuna esperienza per far emergere i diversi approcci messi in atto dalle due realtà nazionali di Italia ed Australia. Collaboreranno con il laboratorio anche gli archeologi della cooperativa sociale Zoe.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su