Politica

Verso le politiche, Scaramelli: “Stiamo vivendo un processo collettivo gentile e innovativo “

Oltre cento piccole imprese incontrate, tantissime persone e ogni giorno tappe in almeno due città. Sono i numeri dei primi giorni di campagna elettorale di Stefano Scaramelli, candidato nel collegio uninominale della Camera per il Terzo Polo, Azione e Italia Viva, del collegio di Siena e Grosseto.

“In maniera omogenea, su tutto il territorio, sto incontrando le persone, gli imprenditori, i lavoratori, i professionisti di ogni settore, per ascoltare le istanze di tutti. L’ho sempre fatto – commenta Scaramelli, mi stupisce non aver incontrato nessuno dei rappresentanti delle altre forze politiche, se non alcuni e per una manciata di minuti al mercato di Siena. Credo che siano sempre chiusi nelle proprie stanze di partito. Questo non è mai stato il modo di vivere la politica. Ieri, ad esempio, sono stato al mercato di Chiusi, a Gaiole in Chianti, a Siena con gli artigiani e in serata a Montepulciano. Stamattina, dopo essere stato a Monteroni d’Arbia, sono venuto a Firenze per i miei impegni in Consiglio regionale, poi andrò a Castellina in Chianti e a Colle Val d’Elsa. Domani sarò su Siena e Grosseto”.

È la descrizione di soli tre giorni di campagna elettorale di Scaramelli, che rivendica l’appartenenza territoriale e, soprattutto, che “Siena e Grosseto sono una terra unica. Siamo una comunità che va ascoltata e non una massa di gente. Siamo una comunità che sta vivendo un processo collettivo gentile e innovativo“.

Dopo essere stato anche a Montalcino, San Quirico d’Orcia, Sarteano, Cetona, San Casciano dei Bagni, Orbetello, Castiglione della Pescaia, San Gimignano, le prossime tappe saranno venerdì a Follonica e sabato un pranzo conviviale nelle Crete, ad Asciano.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button