Pubblicato il: 2 Settembre 2018 alle 16:16

Cultura & Spettacoli

“Maremma – Scansano”: i canti e i suoni della tradizione rivivono a teatro

Successo di pubblico, venerdì sera, al Teatro Castagnoli di Scansano per lo spettacolo “Maremma – Scansano: canti e suoni della tradizione“.

Presentato dal giornalista Giancarlo Capecchi, che ha parlato di di estatatura, quel fenomeno di migrazione che avveniva nella Maremma grossetana durante ogni stagione estiva tra il XVIII e il XIX secolo per scansare la malaria, con racconti di una serie di episodi legati agli spostamenti che la popolazione del capoluogo affrontava alla volta dei paesi dell’entroterra maremmano, che anche gli abitanti di Scansano conoscevano.

Soddisfatto il sindaco Francesco Marchi nell’assistere a uno spettacolo che ha divertito il pubblico fra canti, suoni e tradizioni della Maremma.

Uno spettacolo veramente interessante – commenta il primo cittadino di Scansano –, che è piaciuto tantissimo anche per la sua varietà. I poeti estemporanei che si sono esibiti sono stati Elino Rossi, De Acutis, Ferdinando Tizzi, Mauro Chechi, il quale tra talari ha cantato due ballate scritte da lui sulla Pia de’ Tolomei e sull’alluvione del 1966, che sono state applaudite a scena aperta. Poi Luigi Chessa, che ha declamato il terzo canto dell’Inferno della Divina Commedia sapendolo a memoria. Inoltre, si sono esibiti il Coro degli Etruschi ed il Coro dei Piggiolani. Il tutto è piaciuto tantissimo ed è stato un successo».

Lo spettacolo è stato organizzato dal Comune di Scansano in collaborazione con l’associazione Maremma cultura popolare e la Lipe, Lega italiana poesia estemporanea, presieduta da Elino Rossi.

«E’ grazie al suo impegno che si mantiene viva questa tradizione importante per il territorio e alla sua volontà di voler creare una scuola di poesia estemporanea che – conclude il sindaco esistono spettacoli come questi».

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su