Pubblicato il: 19 Febbraio 2015 alle 18:28

Colline del FioraScuola

Manciano: gli studenti diventano attori per ricordare la Prima guerra mondiale

Nell’ambito delle iniziative della Festa della Toscana, sabato 21 febbraio, alle 11.30, al cinema Moderno, l’Istituto tecnico industriale chimici di Manciano “Zuccarelli” propone la rappresentazione teatrale e musicale intitolata “L’incontro con il confine. La memoria della Prima guerra mondiale”, messa in scena dai “BandIti”, compagnia “instabile”, teatrale e musicale, degli allievi dell’Iti.

Nel centenario della Prima guerra mondiale, gli studenti seguiti dai loro insegnanti hanno realizzato uno spettacolo che propone frammenti di brani letterari ed epistolari, poesie e canzoni, il tutto assemblato in un percorso di ricerca, di lettura e di testimonianza sulla memoria della Grande guerra.

Lo spettacolo

Le ragazze e i ragazzi della compagnia leggeranno notizie da giornali dell’epoca, brani letterari e poetici classici, da Lussu a Remarque, da Sbarbaro a Quasimodo, e contemporanei, come la descrizione della tregua di Natale del 1914 da “La caduta dei giganti” di Ken Follett, riflessioni di grandi pensatori, da Bertold Brecht a papa Francesco, e lettere scritte alle famiglie da soldati maremmani che si trovavano al fronte. Le parti recitate saranno legate dai canti della tradizione popolare e da canzoni di grandi autori contemporanei.

L’inchiesta

Inoltre, dalle classi dell’Isis Zuccarelli è stata realizzata un’inchiesta sui ricordi della guerra all’interno delle proprie famiglie. Sono state raccolte numerose testimonianze e varie forme di documentazione, che attestano la partecipazione dei cittadini delle Colline del Fiora alla Grande guerra (certificati, immagini, medaglie, fotografie di monumenti e lapidi dei caduti). Tutto questo materiale è stato organizzato in un volume insieme al copione dello spettacolo.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’amministrazione comunale di Manciano e con la compartecipazione del Consiglio regionale della Toscana.  Lo spettacolo è aperto a tutta la cittadinanza ed è gratuito.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su