Pubblicato il: 21 Giugno 2017 alle 14:56

Cultura & SpettacoliGrosseto

“Sinfonia in acqua”: musica, immagini, poesia e scienza all’anfiteatro di Roselle

Sarà il suggestivo contesto dell’anfiteatro romano di Roselle a ospitare un evento unico nel suo genere, in grado di abbinare musica, immagini, poesia e scienza. Il concerto-conferenza dal titolo “Sinfonia in acqua” si pone l’obiettivo di unire cultura scientifica e musicale.

L’appuntamento è per sabato 24 giugno, con inizio alle 21 e ingresso gratuito. L’iniziativa, organizzata da Fondazione Grosseto Cultura, rientra nel calendario annuale di eventi del Museo di storia naturale della Maremma.

Il concerto

L’opera, eseguita dal vivo da giovani talenti del Liceo musicale “Dante di Firenze” e del Conservatorio di Bologna, prende il via immergendo il pubblico in un mondo idrico-percettivo attraverso una composizione elettroacustica esclusiva che, assieme alle immagini astratte dell’acqua primordiale, crea suggestioni “amniotiche”, interpretando la metafora della vita. Lo spazio scenico ha come “fondale” la proiezione del video e il centro del palco corrisponderà al luogo di azione teatrale, con il movimento dei musicisti che interagiranno con le immagini, come esse stesse fossero la partitura dell’ispirazione musicale. “Sinfonia in acqua” fa parte del progetto finalizzato a trasmettere stimoli e motivazioni per la tutela della risorsa idrica e degli ambienti acquatici.

Il concerto prevede la partecipazione di Maurizio Bacci (ideazione, coordinamento, fotografia, ricerche bibliografiche e scientifiche, testi, conferenza), Claudio Teobaldelli (regia e direzione musicale), Bernard Vandal (regia e direzione teatrale), Jacopo Bacci (composizioni elettroacustiche, tecnico suono e luci), Francesco Toninelli (percussioni), Leonardo Ruggiero (pianoforte), Andrea Sernesi (violoncello), Camilo Archain (sax), Sofia Petri (voce), Alessandro Cecchini (recitazione).

«Si tratta di una esibizione unica nel suo genere – spiega Andrea Sforzi, direttore del Museo di storia naturale della Maremma -. Vogliamo portare l’esperienza di contaminazione culturale tra aspetti diversi della musica e delle scienze, già affrontati più volte nei nostri eventi al museo, in un luogo unico, ricco di storia e immerso nella natura».

Cultura scientifica e musicale, ognuna con le proprie narrazioni, ma con reciproche contaminazioni: questa è la ricetta di uno spettacolo da non perdere.

L’evento, che gode del patrocinio e della collaborazione della Soprintendenza archeologica della Toscana, rientra tra le aperture straordinarie in notturna degli scavi di Roselle finanziate anche quest’anno dal Comune di Grosseto.

Per informazioni, è possibile contattare il Museo di storia naturale della Maremma, in strada Corsini 5, a Grosseto, al link www.museonaturalemaremma.it o al numero 0564.488571.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su