Costa d'argentoCultura & Spettacoli

Amore e guerra: i Muta Imago inaugurano il Teatro della Laguna

Venerdì primo marzo, alle 21.15, all’auditorium Comunale di Orbetello, la compagnia Muta Imago inaugura la stagione del Teatro della Laguna con lo spettacolo “(a+b)3″, di e con Claudia Sorace e Riccardo Fazi.

Una coppia d’amanti, due figurine felici che si preparano per uscire: mettono il vestito bello, i capelli hanno la piega appena fatta, un giro di perle al collo, le scarpe lucide. Si muovono rapidi, la loro danza si ferma di fronte ad uno specchio, che ne incide i nomi sulle ombre sottili. Poi arriva la guerra.

Una cena, tintinnii di bicchieri, sigarette, una lampadina; pochissimi elementi e tutto diventa alto illusionismo, un gioco d’ombre che trasforma una storia semplice e drammatica, quella di due amanti separati dalla guerra, in un balletto di apparizioni. I due artisti riescono a trasformare il vuoto della scena in un mondo poetico e narrativo, con infinita maestria e raffinata fantasia.

Plinio il Vecchio racconta che la pittura nacque quando una ragazza ricalcò il contorno dell’ombra del suo giovane innamorato sulla parete della sua stanza. Il ragazzo sarebbe partito la mattina successiva, allora lei, la notte, tenendo la lanterna vicino al viso di lui e vedendo proiettarsi un’ombra sul muro, ne disegnò i contorni. Ma l’immagine che rimane sul muro non dà pace quando manca il corpo che l’ha generata. L’ombra ha trasportato il viso di lui sulla parete ma è falsa, inganna e confonde. E lei abbraccia l’aria, dimenando le braccia, che finiscono per richiudersi su lei stessa. Il suo movimento annaspa nel vuoto senza arrivare a qualcosa che fermi il suo cercare.

Con questo spettacolo, che ha conquistato il cuore e lo sguardo degli spettatori, il giovane gruppo romano si è rivelato al pubblico internazionale e alla critica teatrale come una delle più importanti realtà artistiche italiane.

Alle 18.30, al centro culturale Paragrano, in piazza del Plebiscito 10, incontro pubblico con i due artisti, condotto Giorgio Zorcù. E’ il primo degli incontri pubblici che quest’anno accompagnano gli spettacoli, per approfondire temi e biografie e prepararsi alla visione serale.

Biglietti: 7 euro – ridotto 5 euro per i soci Coop. Incontro con gli artisti ingresso gratuito.

Informazioni: Pro Loco Lagunare (cell. 348.7800917) e Accademia Mutamenti (cell. 348.4036571).

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button