Colline del FioraCultura & Spettacoli

“Sovana in arte”, la dodicesima edizione dal 16 agosto

Gli spettacoli si terranno nella suggestiva cornice del palazzo Bourbon del Monte

Anche quest’anno avrà luogo l’ormai nota rassegna Sovana in Arte, oggi al suo dodicesimo anno.
Gli spettacoli si svolgeranno al tramonto, nell’incanto del giardino di Palazzo Bourbon del Monte, gioiello medioevale attribuito al Vignola, sito nella piazza di Sovana.

Una rassegna in miniatura nel numero degli eventi, ma non certamente nella qualità.

“Torna il consueto ed atteso appuntamento con ‘Sovana in arte’, per tre giorni all’insegna del teatro e della musica di alta qualità – affermano il presidente della Provincia, Antonfrancesco Vivarelli Colonna e Olga Ciaramella, consigliere provinciale con delega alla Cultura -. Un evento imperdibile, dove gli spettacoli si fondono con la bellezza mozzafiato della location del Palazzo Bourbon del Monte. L’emergenza sanitaria non può e non deve fermare la cultura: con i giusti accorgimenti e le giuste misure di sicurezza, è possibile continuare ad apprezzare il panorama artistico e culturale del nostro territorio.”

Il 16 agosto alle 19 i cancelli si aprono per la prima serata: un concerto per pianoforte e voce con brani tratti dalle opere di Puccini, Bizet, Rossini, Mascagni e Pergolesi, la cui interpretazione è affidata alla maestria di Eugenio Milazzo, al pianoforte, e alla voce magnifica di Veronica Senserini, soprano.

Il 22 agosto, sempre alle 19 in giardino: Teatro. Paolo Giommarelli, magistrale interprete, e Matteo Anelli, virtuoso musicista al contrabbasso, avranno il compito di divulgare i sempiterni consigli di Ovidio su come conquistare le ragazze. Un affresco dettagliato dei costumi della Roma Imperiale, lontani dagli schemi tradizionali, all’insegna del piacere e del libero amore. Lo spettacolo è dedicato sia agli uomini che alle donne: agli uni insegna come trovare la donna da amare, come conquistarla e come mantenerne a lungo l’amore; e alle altre suggerisce tutte le malizie, i trucchi ed i sotterfugi per conquistare gli uomini. Un’ora di assoluto divertimento.

Il 28 agosto, sempre alle 19 in giardino e sempre sulle ali della leggerezza, ecco in lettura due bravissime attrici. Francesca Ventura e Miryam Jacomini, alle prese con la brillantezza dei testi di Achille Campanile, Raymond Queneau e con tre monologhi inediti scritti da Francesca Ventura, attrice di teatro e scrittrice, nota al grande pubblico soprattutto per le sue interpretazioni in televisione ed in cinema. Una carrellata di personaggi: alcuni immaginari e fantastici, altri comicamente realistici, in forma monologo, di dialogo, di racconto.

Tutti gli spettacoli si svolgeranno in ottemperanza delle norme di prevenzione e contenimento del covid 19. In caso di pioggia il pubblico sarà accolto nella loggia del Palazzo.
È possibile prenotare telefonando al numero 3342275656, tutti i giorni dalle 10 alle 18.30, oppure inviando un messaggio Whatsapp allo stesso numero in qualsiasi momento.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button