Pubblicato il: 22 Agosto 2019 alle 14:20

FollonicaScuola

Via Buozzi, al via la sostituzione degli infissi nella scuola: intervento da 450mila euro

In questi giorni è stato approvato il progetto del primo lotto per la sostituzione degli infissi

E’ stato approvato il progetto definitivo del primo lotto per l’efficientamento energetico mediante la sostituzione degli infissi del primo e del secondo piano della scuola primaria di via Buozzi, a Follonica, per un importo di circa 200.000 euro.

Con l’approvazione di questo importante progetto sarà possibile sostituire gran parte degli infissi della scuola primaria di via Buozzi; l’amministrazione comunale aveva infatti già programmato nel piano triennale delle opere pubbliche un intervento di sostituzione di tutti gli infissi pari a circa 450.000 euro, che invece adesso sarà attuato su gran parte delle finestre dell’edificio che, negli anni, ha subito modifiche e ampliamenti importanti.

In questi giorni è stato approvato il progetto del primo lotto per la sostituzione degli infissi nei piani che attualmente ospitano gli allievi della scuola primaria “Bruno Buozzi”, con ingresso da via Buozzi; l’edificio infatti ospita anche la scuola primaria “Italo Calvino”, le cui classi si trovano al piano terra con ingresso da via Cavour. A breve, e comunque entro il 2019, verrà approvato il progetto del secondo ed ultimo lotto per un importo di circa 250.000 euro.

La scelta di iniziare con questo primo lotto deriva dalla necessità di sostituire quelle finestre che risultano più compromesse e danneggiate pesantemente anche nel corso degli ultimi eventi meteorologici; oggi, ad un degrado generalizzato dei profili in legno delle finestre, si aggiunge una totale inefficienza dal punto di vista energetico del serramento.

Non è stato semplice – dichiara il vicesindaco Andrea Pecorinigiungere all’elaborazione di questo importante intervento; dobbiamo ricordare infatti che l’edificio ricade sotto la tutela dei beni culturali, e, anche se apparentemente ad un periodo storico relativamente recente, ogni intervento richiede il nulla osta della Soprintendenza“.

Il progetto ha tenuto conto della volontà architettonica originaria che ha dovuto comunque coniugare alle esigenze proprie dell’edilizia scolastica pubblica, individuando nella sostituzione del legno con l’alluminio pre-verniciato di colore opaco; una soluzione pienamente condivisa con la Soprintendenza che consentirà il vantaggio di conservare nella finitura e nel colore l’aspetto d’insieme originario, garantendo maggiori prestazioni energetiche che contribuiscono all’efficientamento energetico d’insieme del fabbricato e, conseguentemente, al benessere degli alunni.

La sostituzione degli infissi delle scuole ‘Buozzi’ e ‘Cavour’ – continua Pecoriniè stata possibile grazie al contributo ottenuto tramite il Decreto Crescita, pari a 130.000 euro, al rimborso di un bando finanziato dalla Regione Toscana, a cui abbiamo partecipato per il ‘Conto termico’, pari a 70.000 euro, ed infine allo stanziamento con risorse di bilancio comunale pari a 250.000 euro”.

Ci siamo già confrontati – termina il vicesindacocon le dirigenti scolastiche per stabilire un cronoprogramma dei lavori che non contrasti con le attività scolastiche ed i primi interventi saranno cantierati già nel mese di ottobre. La sostituzione degli infissi migliorerà la vivibilità, oltre a migliorarne l’efficienza energetica: stiamo investendo molto in efficientamento degli edifici pubblici, grazie anche al grande impegno nella scorsa consiliatura dell’assessore all’ambiente Mirjam Giorgieri, sia perché crediamo in un modello di sviluppo della città sostenibile, sia perché così facendo si attiva un circuito virtuoso che ci porta a risparmiare risorse economiche“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su