Costa d'argentoPolitica

Psichiatria, Sinistra Italiana: “Soluzione della Asl non argina riduzione del servizio”

"5 psichiatri non sono sufficienti ed il problema viene affrontato non aumentando le assunzioni, ma bloccando una mobilità"

Dalla conferenza dei Sindaci apprendiamo che la riduzione del servizio di psichiatria non era legato a chissà quale ottimizzazione come dichiarato dal direttore generale, ma in realtà era dovuto alla mancanza, tenuta nascosta, dei medici“.

A dichiararlo, in un comunicato, sono Sinistra Italiana di Orbetello e Sinistra Italiana della federazione di Grosseto.

“5 psichiatri non sono sufficienti ed il problema viene affrontato non aumentando le assunzioni, ma bloccando una mobilità – continua la nota –. Eppure c’era l’impegno del direttore a sostituire i due chirurghi che andranno via a dicembre e che sono fondamentali per reggere tutto il settore chirurgico dell’ospedale, compresa l’ortopedia. I tempi sono brevi, l’unica cosa che sembra certa è il bando del primariato di pronto soccorso, mentre per il resto non c’è chiarezza ne certezza. Idem per la Casa della salute, visto l’ulteriore spostamento a marzo 2020. Per le cure intermedie ci sono solo 4 posti in ospedale di comunità: troppo pochi per il nostro territorio e per la logica della medicina territoriale e dell’organizzazione delle cure primarie che si accompagna ad una riduzione dei tempi di ospedalizzazione dei malati cronici“.

“I problemi sono molti complessi e difficili da risolvere, ma vanno seguiti in maniera costante e programmata. Le risorse sono limitate e la coperta, corta, bisogna saperla tirare in maniera corretta. Purtroppo è evidente la debolezza dell’ amministrazione comunale di Orbetello, che ha la presidenza della conferenza e non è in grado di incidere sulle scelte dell’azienda – termina Sinistra Italiana -. Ringraziamo i sindaci del territorio e le forze politiche e le associazioni che hanno evidenziato il problema della psichiatria che sarebbe passato silente dal presidente della conferenza zonale. Evidentemente per lui ci sono cose più importanti“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button