Colline MetallifereNotizie dagli Enti

Riserva di Cornate e Fosini, il sindaco: “Investiremo ancora, sarà un luogo di sport e outdoor”

"I principali punti di sosta della riserva e delle aree limitrofe verranno dotati di stazioni di ricarica e di assistenza per bike ed e-bike"

Non solo continua ad essere uno del luoghi naturalistici e geologici più interessanti ed affascinanti dell’intero panorama regionale, ma ormai la riserva naturale di Cornate e Fosini sta diventando sempre più un centro per attività sportive ed outdoor all’insegna della sostenibilità e del rispetto per l’ambiente“.

A dichiararlo è il sindaco di Montieri, Nicola Verruzzi.

“L’accordo tra la Regione Toscana, il Comune di Montieri ed il Parco nazionale delle colline metallifere, che ha restituito un ruolo di primo piano al Comune ed al territorio nella gestione e promozione della riserva, continua a regalare frutti importanti ed importanti investimenti – spiega il sindaco -. Dopo gli interventi sul centro visite ed il ricco programma di iniziative ed eventi degli ultimi anni e gli importanti interventi sulla rete sentieristica, quest’anno si è deciso si rilanciare ancora. Nei prossimi giorni prenderanno il via i consueti interventi di manutenzione e rinnovamento della rete sentieristica, dei segnavia e dei pannelli informativi. Sembrerebbero attività scontate, ma rappresentano una condizione essenziale per permettere con continuità la fruizione del territorio e la promozione di un turismo lento“.

“Ma vi è di più – continua Verruzzi -. I principali punti di sosta della riserva e delle aree limitrofe verranno dotati di stazioni di ricarica e di assistenza per bike ed e-bike, convinti, ed i numeri ce lo dimostrano, che il cicloturismo rappresenti un settore turistico essenziale e che il nostro territorio offra le condizioni ideali per praticare la bicicletta e la mountain bike ed bike in particolare.  Ma non ci siamo fermati qui. Avevamo detto nel preambolo che la geologia è un altro dei simboli della riserva. Ebbene, nei primi mesi del prossimo anno verrà realizzata una palestra di roccia per l’arrampicata sportiva che ci consentirà di aprirci ad un altro settore sportivo in forte ascesa e che si sposa appieno con il nostro territorio“.

“Stiamo già lavorando, di concerto con il parco, alle proposte progettuali per il prossimo anno da presentare alla Regione – termina il sindaco -. Non vogliamo anticipare nulla, ma ci piacerebbe sfruttare la zona delle vecchie cave per creare un piccolo anfiteatro naturale che sviluppi e strutturi ancor più gli eventi ed i concerti che si organizzano“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button