Costa d'argentoNotizie dagli Enti

Emergenza abitativa, Magi: “Attacco del Sunia imbarazzante, il Comune si attiene alle regole”

“Apprendo con amarezza dalla stampa come il segretario del Sunia Cgil, Antonio Terribile, sia apparso critico riguardo al problema emergenza case del comune di Orbetello, affermando tra le altre cose che la sottoscritta si nasconde dietro alla burocrazia”.

È perplessa e amareggiata l’assessore alla casa del Comune di Orbetello, Silvia Magi, per l’attacco subito dal Sunia, senza un preventivo confronto.

“Premesso che nessuno può negare l’esistenza di questa problematica, non solo nel nostro territorio, ma a livello nazionale – ammette la Magi, trovo però veramente imbarazzante l’articolo uscito nei giorni scorsi.  In particolare vorrei capire cosa intende Terribile per burocrazia, perché in questo caso altro non è che attenersi ad una graduatoria pubblica dalla quale attingere per le assegnazioni. Voler mettere in dubbio il dover rispettare certe regole significa creare false aspettative o insinuare dubbi nelle famiglie oggetto di interesse“.

L’assessore Magi non comprende, ma soprattutto ritiene provocatorio, che proprio il presidente del Sunia la voglia spingere verso un comportamento ‘contra legem’ che lei rifiuta.

“Mi resta difficile pensare che proprio un sindacalista che opera nel settore possa farmi pesare il voler agire nel rispetto della legge – sostiene ancora l’assessore Faccio presente che nell’ultimo Consiglio comunale è stato approvato il regolamento di emergenza abitativa per cui, nel rispetto dei tempi previsti, sarà pubblicato il bando utile alla stesura della graduatoria dalla quale attingere. Fino ad allora la nostra amministrazione non potrà procedere con le assegnazioni. In effetti non vedo secondo quali criteri potremmo assegnare l’alloggio ad una famiglia anziché ad un’altra“.

“Invito Terribile – aggiunge Silvia Magi -, qualora ne sia a conoscenza, a farmi presente come sia possibile poterlo assegnare dal patrimonio pubblico senza attingere ad una graduatoria e, nell’eventualità, precisando secondo quali criteri. Il mio compito, ricordo, è di tutelare tutti gli aventi diritto, non è detto che chi più urla entri prima”.

Silvia Magi conclude ricordando l’indirizzo del Comune.

“La nostra amministrazione – conclude l’assessore di Orbetelloha sempre dato risposte e, compatibilmente con le risorse di cui dispone, continuerà a darne, ma a tempo debito e sempre e comunque nel rispetto della legge. Il botta e risposta sulla stampa non dà nessun contributo. Noi continueremo a lavorare in cerca di risposte concrete, ma soprattutto non creando false ed inutili aspettative. Anche se questo, evidentemente, a Terribile sembra non piacere”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button