Pubblicato il: 15 Gennaio 2019 alle 11:26

AttualitàGrosseto

Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani: il programma delle iniziative a Grosseto

Dal 18 al 25 gennaio di ogni anno si tiene la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani.

Quest’anno il tema è tratto da un versetto del Libro del Deuteronomio: “Cercate di essere veramente giusti“.

La data tradizionale per la celebrazione della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, nell’emisfero nord, va dal 18 al 25 gennaio, data proposta nel 1908 da padre Paul Wattson, perché compresa tra la festa della cattedra di san Pietro e quella della conversione di san Paolo; assume quindi un significato simbolico. Nell’emisfero sud, in cui gennaio è periodo di vacanza, le chiese celebrano la Settimana di preghiera in altre date, per esempio nel tempo di Pentecoste, periodo altrettanto simbolico per l’unità della Chiesa.

Il lavoro preparatorio del sussidio della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani 2019 è stato svolto da un gruppo di rappresentanti di diverse comunità cristiane in Indonesia.

Ecco le iniziative promosse a Grosseto, che vedono il coinvolgimento, per quanto riguarda la Diocesi, sia dall’ufficio diocesano per l’Ecumenismo, sia dall’ufficio diocesano missionario/migrantes:

  • venerdì 18 gennaio: incontro ecumenico di preghiera alla parrocchia del SS.Crocifisso (via Lavagnini, ore 18);
  • sabato 19 gennaio: in cattedrale, alle 18, Messa in rito armeno con il Pontificio collegio armeno di Roma (diretta su Tv9);
  • giovedì 24 gennaio: incontro ecumenico di preghiera nella chiesa evangelica battista (via Piave, ore 17.30);
  • venerdì 25 gennaio: veglia ecumenica per la pace con le aggregazioni laicali. Meditazione di padre Stefano Piva (chiesa del Cottolengo, via Scansanese, ore 21).
Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su