AttualitàGrosseto

Servizio civile: Caritas cerca quattro giovani. E c’è una novità

Ecco tutte le informazioni utili su come presentare le candidature

C’è anche Caritas Grosseto fra le realtà aderenti al progetto “Reti di inclusione”, grazie al quale 4 giovani tra i 18 e i 28 anni potranno fare l’esperienza del servizio civile a favore dei più fragili della nostra società.

Un’esperienza che ha anche una novità: per la prima volta, infatti, Caritas Grosseto apre all’esperienza del servizio civile in parrocchia. Specificamente nella parrocchia Maria Ss. Addolorata, nel quartiere di Gorarella, comunità che rappresenta senza dubbio una delle realtà più avanzate in termini di organizzazione del servizio alla carità. In parrocchia è infatti presente la casa della carità, per l’accoglienza di famiglie in difficoltà, e un’associazione di volontariato che opera in favore di giovani diversamente abili.

Abbinare l’esperienza presso la mensa e gli altri servizi Caritas di via Alfieri, con la Bottega della solidarietà e questa nuova esperienza in una parrocchia, è senza dubbio una grande opportunità di crescita per un giovane, che potrà toccare con mano cosa significhi per la Chiesa essere sulla soglia”, commenta Luca Grandi, vicedirettore di Caritas, che segue il percorso del servizio civile.

I 4 posti disponibili rientrano nel primo bando di servizio civile universale che, con il progetto “Reti di inclusione-Grosseto“, contribuisce alla realizzazione del programma “Toscana Inclusiva 3 2020” con l’obiettivo di potenziare i servizi offerti dalla Caritas diocesana di Grosseto (centro di accoglienza, centro di ascolto, sportello famiglie, sportello microcredito, sportello legale, Bottega della solidarietà, servizio di segreteria generale); migliorare la capacità di ascolto, accoglienza e presa in carico verso la risoluzione degli specifici problemi presentati dagli utenti; facilitare l’emersione del disagio ed individuare soluzioni alle problematiche presentate dagli utenti; informare e sensibilizzare istituzioni e cittadini sui temi della povertà, del disagio e della solidarietà.

La durata del progetto è di 12 mesi per un totale di 1.145 ore annue (5 giorni settimanali di servizio), in cui sono previsti giorni di permesso e giorni di malattia.

Per tutte le informazioni si può contattare la Caritas diocesana al numero 0564.28344 (dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12.30) o all’indirizzo e-mail serviziocivile@caritasgrosseto.org.

La scadenza per la presentazione delle domande è il 15 febbraio 2021.

Si potrà presentare la domanda esclusivamente in modalità on-line all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it/. È inoltre necessario essere in possesso dello Spid (informazioni su https://www.spid.gov.it/).

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button