Pubblicato il: 10 Aprile 2020 alle 15:01

AttualitàCosta d'argento

Emergenza Coronavirus, Ortelli: “Giglio e Giannutri blindate per Pasqua e Pasquetta”

Una decisione, quella annunciata da Ortelli, sofferta, ma consapevole

Le isole del Giglio e di Giannutri saranno blindate per Pasqua e Pasquetta”.

Lo rende noto il sindaco di Isola del Giglio Sergio Ortelli, che annuncia anche una stretta dei collegamenti con la terraferma.

Per il Giglio è prevista una corsa giornaliera – annuncia Ortelli, mentre per Giannutri nei due giorni di festa non sono previsti collegamenti”.

Una decisione, quella annunciata da Ortelli, sofferta, ma consapevole. “Capisco perfettamente che sono festività attese tutto l’anno – commenta il sindaco, ma questa è un’annata diversa dalle altre, con una pandemia in corso, dunque dovremo restare in casa, al massimo nei giardini e nelle corti adiacenti alle abitazioni, senza poter invitare familiari o amici e nessuno potrà entrare nelle nostre isole”.

Ortelli ricorda come per Pasquetta siano valide le restrizioni governative. “Si potrà uscire solo per necessità, per recarsi al lavoro o per ragioni di salute – afferma il sindaco -. Condivido la decisione del presidente della Regione Enrico Rossi di emanare un’ordinanza per la chiusura dei negozi di alimentari nei due giorni festivi, autorizzando l’apertura solo di edicole e farmacie, così come richiesto anche da Anci”.

Ortelli ammonisce sul fatto che si possa uscire solo dietro autocertificazione veritiera per non incorrere nelle sanzioni previste dalla legge, imponendo di restare nel luogo in cui ci si trova.

E’ fatto divietoil sindaco ricorda quanto disposto dal Governo – anche di sostare nei terreni per le tradizionali scampagnate. Non sarà quindi possibile recarsi nelle vigne, negli orti, nelle cantine o in altri luoghi di aggregazione nel giorno di Pasqua e in quello di Pasquetta”.

Ma c’è di più. “In questi giorni – annuncia Ortelli, di concerto con le Forze dell’Ordine, i controlli saranno serrati e non verranno fatti sconti. Capisco la voglia di uscire, magari approfittando della bella stagione e forti, ma solo psicologicamente, anche della sicurezza che un’isola con tanti luoghi appartati può dare. In questo, però, restando a casa facciamo del bene a noi stessi ed agli altri, in quanto la limitazione dei contatti rappresenta una barriera fondamentale per evitare il contagio e la diffusione del Coronavirus”.

Obbligo di uso delle mascherine

“A seguito dell’ordinanza del presidente della Regione Enrico Rossi, da oggi l’uso della mascherina diventa obbligatorio. La mascherina deve essere indossata in spazi chiusi, pubblici e/o privati, aperti al pubblico, in presenza di più persone, oltre che nei mezzi di trasporto pubblico locale, nei servizi non di linea taxi e noleggio con conducente e quando, in presenza di più persone, è obbligatorio il mantenimento della distanza sociale – spiega il sindaco -; fermo restando il rispetto del mantenimento delle misure di distanziamento sociale, quanto sopra non si applica ai bambini di età inferiore ai sei anni e alle persone che non tollerano l’utilizzo delle mascherine a causa di particolari condizioni psicofisiche attestate da certificazione rilasciata da Mmg/Pls”.

Giornata di tamponi ai fini del controllo del Coronavirus

“Le condizioni di tutti rimangono di buona salute. Nella mattinata di oggi sono stati effettuati 3 tamponi a coloro che si trovano nelle condizioni di isolamento quarantennale domiciliare – termina il sindaco -. Si tratta di tamponi effettuati per dimostrare la probabile avvenuta guarigione delle persone risultate positive nelle settimane scorse”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su