Colline MetallifereCronacaFollonica

Fermato dalla Finanza con 2 chili di marijuana in auto: “Mi sposto per ragioni di necessità”

Complessivamente, le Fiamme Gialle hanno sequestrato circa 10 chili di droga

Giovedì scorso, durante un controllo su strada finalizzato alla corretta applicazione delle misure in materia di contenimento della diffusione del coronavirus, la Guardia di Finanza di Follonica ha sequestrato 10 chilogrammi di Cannabis Sativa, la cosiddetta marijuana light, ad un cittadino italiano di 33 anni residente a Scarlino, che era alla guida di un’auto, dove sono stati rinvenuti 2 chilogrammi di marijuana light.

Il proprietario della droga ha esibito un’autocertificazione motivando lo spostamento per “ragioni di necessità” e dichiarando di recarsi in un’altra località per vendere il “prodotto” ad alcuni clienti, senza, peraltro, essere in possesso di alcuna documentazione fiscale attestante sia l’acquisto che la successiva rivendita.

Trattandosi di un soggetto privato, privo dell’autorizzazione e della licenza previste per la vendita di tale tipologia di sostanza, la stessa è stata sequestrata.

I successivi accertamenti hanno consentito di rinvenire e sequestrare, nella sua abitazione, ulteriori 8 chili di marijuana light

L’intera partita di droga, del valore stimato di 15.000 euro, per complessivi 10 chili circa, è stata sequestrata; all’uomo sarà comminata anche una multa da 2.500 a 15.000 euro per aver effettuato attività commerciale di vendita di marijuana light senza il possesso di alcuna autorizzazione o licenza.

Il proprietario e un’altra persona che viaggiava con lui a bordo del veicolo sono stati inoltre multati per essersi spostati in assenza di giustificati motivi, così come previsto dal Dpcm del 10 aprile 2020.

L’attività svolta si inquadra nell’ambito dei compiti demandati al Corpo della Guardia di Finanza in materia di vigilanza e controllo economico del territorio effettuato costantemente dai militari del Comando provinciale di Grosseto.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button