Colline del FioraCronacaIn evidenza
Trending

Nascondono un arsenale in casa: due uomini scoperti dalla Polizia, armi sequestrate

I protagonisti della vicenda, accaduta a Manciano, sono due uomini italiani di 56 e 52 anni, già noti alle forze dell'ordine

Detenevano in casa armi ottenute in modo illegale, anche tramite l’alterazione e la modifica, in alcuni casi, di prodotti di libera vendita, ma sono stati scoperti dalla Polizia.

I protagonisti della vicenda, accaduta a Manciano, sono due uomini italiani di 56 e 52 anni, già noti alle forze dell’ordine.

Ieri mattina, al termine di una minuziosa attività investigativa, gli agenti della Squadra Mobile hanno perquisito le case dei due uomini.

Nell’abitazione dell’uomo di 56 anni sono state ritrovate, oltre ad ogive di proiettili, a cartucce calibro 22, a cartucce a salve modificate con l’inserimento di un’ogiva, a gruppi ottici di puntamento, ad una carabina ad aria compressa, anche due pistole, una semiautomatica ed un revolver, apparentemente di libera vendita, che presentavano delle modifiche, tanto da essere potenzialmente idonee allo sparo; infatti, il revolver aveva la canna libera e i due tamburi di scorta della pistola erano idonei a “camerare” (ovvero a contenere), per essere esplosi, i proiettili calibro 22 con ogiva in piombo rinvenuti e sequestrati. La pistola semiautomatica aveva la canna libera, verosimilmente modificata per poter utilizzare anche munizionamento atto all’espulsione di proiettili, ed in grado di “camerare” le cartucce 9 millimetri a salve modificate contenenti un’ogiva, rinvenute e sequestrate.

Nel corso della perquisizione svolta nei confronti dell’altro uomo, sono state rinvenute ogive di proiettili, polvere da sparo ed un frullatore elettrico per miscelare la polvere.

Entrambe le persone sono state segnalate alla locale Procura della Repubblica per aver violato la normativa in materia di armi, munizioni e materiale esplodente.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button