Pubblicato il: 24 Aprile 2019 alle 15:21

Amiata

Seggiano, sabato e domenica torna Olearie

A Seggiano, uno dei borghi più caratteristici del Monte Amiata, è in arrivo una nuova edizione di Olearie, l’evento amiatino dedicato all’eccellente olio dell’antico vulcano. Sabato 27 e domenica 28 aprile, saranno due giornate completamente dedicate alla pregiata cultivar amiatina dove momenti di approfondimento come convegni sull’ Olivastra Seggianese si alterneranno a degustazioni degli oli Dop.

Allo stesso tempo sarà anche l’occasione per visitare le bellezze del territorio come il famoso Giardino di Daniel Spoerri, situato a due passi dal borgo di Pescina e il Castello di Potentino nel bel mezzo delle campagne seggianesi.

Organizzata dal Consorzio Olio Seggiano DOP e patrocinato dal comune di Seggiano, l’edizione di quest’anno ha in serbo numerose novità pur mantenendo il format dello scorso anno.

Sarà una due giorni itinerante dove ad essere protagonista saranno il cuore dei paesi di Seggiano e di Pescina. Sabato 27, a partire dalle 9.30 Al primo piano dell’ex municipio, nel centro storico del paese, sarà possibile degustare gli oli delle 13 aziende confezionatrici DOP Seggiano.

Alle 9.45, nella suggestiva piazzetta del Cisternone, dove riposa l’olivo simbolo di Seggiano si svolgerà il convegno dal titolo: “L’olivastra seggianese per la crescita del territorio: opportunità di sviluppo per l’olivicoltura di qualità”.

L’appuntamento sarà introdotto dal primo cittadino di Seggiano, Gianpiero Secco.

“Le due giornate di Olearie vogliono essere un’occasione importante per celebrare il prodotto di punta di Seggiano, l’olio, ed il suo contesto naturale. – ha detto il sindaco Gianpiero Secco – Il convegno di sabato ha l’obiettivo di dare ampia visibilità del livello qualitativo del nostro olio oltre i confini di questo territorio e di quelli limitrofi”.

Molti e tra loro diversi, saranno gli interventi che si susseguiranno durante il convegno di sabato: aprirà il dottor Massimo Santella descrivendo il percorso fatto dal Consorzio dalle origini allo statuto, la palla poi passerà all’agronomo Roberto Galloni, che ripercorrerà i contenuti e gli obiettivi dei progetti presentati dal Consorzio. Sarà poi il momento delle esperienze maturate dai membri del consiglio direttivo e del direttore dell’associazione Nazionale Città dell’Olio, il dottore Antonio Balenzano che invece racconterà i 25 anni di questa importante associazione.

Il convegno proseguirà con l’intervento di Francesca Quiriconi, dell’azienda agricola Prato al Pozzo che introdurrà un curioso tema dal titolo: “L’olio e il vino: insieme a tavola e sul mercato?”

Le conclusioni saranno affidate al dottore Claudio Del Re, direttore Terre Regionali Toscane che illustrerà al pubblico il protocollo d’Intesa per la promozione e la valorizzazione dei territori e della cultura dell’olio extravergine di oliva della Regione Toscana.

Seguirà un ricco e tradizionale buffet per tutti i presenti, poi nel pomeriggio Olearie si sposterà a Pescina, dove a partire dalle 15 un’originale esibizione di grandi modelli naviganti. La terza e ultima tappa dalla prima giornata sarà sulla terrazza naturale di Podere Montale, a due passi da Seggiano dove un aperitivo al tramonto, arricchito da vini Montecucco Docg e oli extravergine Seggiano Dop, chiuderà un sabato ricco di cultura, prodotti di qualità e intrattenimento.

Per Luciano Gigliotti, presidente del Consorzio Olio Seggiano DOP, si tratta di un vero evento dedicato alla promozione e alla conoscenza dell’ Olivastra Seggianese: “Da qualche anno a questa parte il nostro Consorzio ha messo in campo azioni di tutela, salvaguardia e promozione della monocultivar tipica dell’Amiata. – commenta Gigliotti – Questo evento si colloca tra le azioni indispensabili al fine di far conoscere i nostri importanti oli ecco perché, abbiamo voluto insistere molto più che nel passato, puntando sulla nostra eccellenza per alzare il livello dell’evento e organizzare una manifestazione che possa intercettare l’attenzione di ristoratori, buyer e semplici consumatori”.

La giornata della domenica si aprirà con l’esposizione e la degustazione degli oli Dop nei locali dell’ex municipio, proseguirà con l’appuntamento al laghetto di Pescina con la replica dell’esibizione di grandi modelli naviganti e visite guidate gratuite al museo dell’olio e in suggestive olivete del territorio. La domenica terminerà con due appuntamenti culinari: la degustazione guidata oli extravergine di oliva Seggiano DOP e bruschetta offerta dalla Pro Loco di Pescina e alle 19 aperitivo a cura del Ristorante La Scottiglia con degustazione di oli extravergine di Oliva Seggiano DOP e prodotti tipici locali.

Per le visite guidate di domenica la prenotazione è obbligatoria ed è possibile effettuarla chiamando la Fondazione Le Radici di Seggiano. Per tutta la durata dell’evento sarà possibile visitare il Giardino di arte contemporanea di Daniel Spoerri con un biglietto dal prezzo ridotto. Nei giorni dell’evento sarà possibile visitare due mostre fotografiche di Daniele Badini: “L’Amiata per non dimenticare” allestita al Castello di Potentino e “Il Giadino tra il cielo e la neve” organizzata al Giardino di Daniel Spoerri.

Per lo spostamento tra il museo e il Giardino è previsto un servizio navetta gratuito. Sarà possibile inoltre pranzare e cenare nei ristoranti del territorio comunale di Seggiano con menù dedicato ad Olearie 2019 e all’olio extravergine di oliva Seggiano DOP.

SERVIZIO NAVETTA GRATUITO
Partenza > Piazzale La Fonte • Arrivo > Centro Storico

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su