AttualitàCosta d'argento

SeaDream II: la nave da crociera sbarca a Monte Argentario

Ad accoglierla l'infaticabile dottor Fabrizio Palombo, direttore tecnico di PortArgentario

Questa domenica, 18 settembre, ha fatto sosta davanti a Porto Santo Stefano la bellissima nave da crociera SeaDream II, con 105 passeggeri ed 89 membri di equipaggio, proveniente da Ponza e ripartita per Portofino, arrivo documentato da Artemare Club per l’archivio storico del Cruising all’Argentario e per l’aggiornamento della stampa che riporta le foto di tutte le navi da crociera che fanno sosta nei porti del Promontorio, dove il sodalizio partecipa con i responsabili di PortoArgentario alla cerimonia “Maiden call – Primo porto”

Ad accoglierla l’infaticabile dottor Fabrizio Palombo, direttore tecnico di PortArgentario, appena rientrato con una delegazione composta dall’assessore al turismo e al commercio Cinzia Fanciulli e da Francesca Ballini, delegata dal Comune di Monte Argentario a sostituire la responsabile marketing Eugenia Cerulli, al momento indisponibile, che hanno partecipato alla settimana della crocieristica che si è tenuta a Malaga come membri alle riunioni della Clia, l’associazione internazionale dei porti e delle compagnie crocieristiche, con incontri uno a uno con i rappresentanti delle navi, e successivamente hanno assicurato la presenza nello stand di Cruise Italy, desk condiviso con Roma Cruise Terminal , porto di Civitavecchia, il porto di Salerno e con Iss, società di servizi logistici a terra.

Nel corso di tutti gli eventi ci sono stati numerosissimi incontri con i rappresentanti delle più importanti compagnie crocieristiche che già fanno scali all’Argentario, quali Silversea, Scenic, Emerald Cruises, Ponant, Seadream, con i quali sono stati rafforzati i rapporti e tali compagnie hanno confermato la loro soddisfazione per la destinazione PortArgentario, ritenuta da tutti tra le migliori d’Italia, e con compagnie quali Seabour, Windstar, Mystic Cruises, Ambassador Cruises, Star Clipper ed altre. I contatti sono serviti ad illustrare e promuovere nuovamente tutte le bellezze di un territorio ancora largamente da scoprire e valorizzare dal turismo crocieristico.

Da tutto ciò non si possono che cogliere i migliori auspici per i prossimi anni: infatti già per il 2023 sono stati superati i 30 scali prenotati, ma tanti altri sono da confermare, che potrebbero far superare la soglia di 40 soste, e anche per il 2024 tantissime prenotazioni.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button