Colline MetallifereScuola

“Scelto da noi”: gli studenti proclamano il libro vincitore del concorso letterario

Il premio letterario "Scelto da noi" nasce nel 1994, dalla collaborazione tra alcuni insegnanti della scuola elementare

“Viola, la gallina e il soldato”, di Maria Beatrice Masella, è il libro vincitore della XXVIII edizione del concorso “Scelto da noi“, un romanzo coinvolgente sull’assurdità della guerra vista con gli occhi dell’infanzia.

A decretare il libro vincitore sono stati i bambini di quarta e quinta elementare dell’istituto comprensivo “Don Curzio Breschi”, di cui fanno parte le scuole di Massa Marittima, Prata e Valpiana, Boccheggiano, Monterotondo Marittimo e Montieri.

Il premio letterario “Scelto da noi” nasce nel 1994, dalla collaborazione tra alcuni insegnanti della scuola elementare “Don Curzio Breschi” e la biblioteca comunale “Gaetano Badii” di Massa Marittima, con lo scopo di promuovere la lettura nella scuola primaria.

Ogni anno i bambini delle classi IV e V leggono cinque libri che la giuria del premio, composta da tre insegnanti delle scuole elementari dell’Istituto comprensivo e da due rappresentanti della biblioteca comunale, hanno scelto tra tutti quelli che gli editori, o gli scrittori, inviano all’apertura del bando di preselezione.

Questa’anno la cinquina di libri finalisti era composta da: “La trappola” di Sabina Colloredo (Giunti Editore); “L’isola che non c’era” di Lorenza Cingoli, (Lapis); “Viola, la gallina e il soldato” di Maria Beatrice Masella (Edizioni Corsare); “I giardini degli altri” di Marta Barone, (Rizzoli); “Milo sui tetti” di Simona Bonariva, Chiara Tassinari (Albe Edizioni).

Tra questi è risultato vincitore, con 1097,5 voti, “Viola, la gallina e il soldato”. L’autrice si è aggiudicata un compenso netto di 1.000 euro.

“Il Comune di Massa Marittima con questa iniziativa negli anni ha avvicinato migliaia di bambini del territorio alla lettura, coinvolgendoli in modo attivo. – spiega Irene Marconi, assessore alla cultura e alla pubblica istruzione di Massa Marittima – L’Istituto comprensivo ‘Don Curzio Breschi’ e la biblioteca collaborano per portare avanti questo progetto da ben 28 anni; se la biblioteca si occupa della parte organizzativa, la scuola rende partecipi gli studenti nel progetto di lettura dei libri in concorso che dura un intero anno scolastico e coinvolge circa 200 lettori”.

Con la premiazione dell’autrice, prevista ad ottobre, si chiude questa edizione del concorso, mentre la giuria è già all’opera con i libri arrivati per la XXIX edizione. Il 31 marzo, infatti, si è concluso il bando per iscriversi al concorso.

Viola, la gallina e il soldato” racconta la storia di Viola che abita con la famiglia e una gallina nel centro di Bologna. La sua sarebbe la vita normale di una bambina di 9 anni, se non fosse che è il 1943 e in Italia c’è la guerra. Per questo, quando suonano le sirene, tutti si affrettano ad andare nei rifugi. Tutti tranne la nonna, che si è stufata di scappare e vuole rimanere a casa a finire la sua minestra di fagioli. Quando però la situazione si fa più difficile, i genitori decidono di mandare Viola dagli zii in campagna, insieme alla sua gallina. Qui Viola darà prova del suo coraggio e sarà protagonista, con il cugino, di un’azione importante e molto pericolosa.

Maria Beatrice Masella vive e lavora a Bologna come insegnante e psicopedagogista, è autrice di numerosi libri prevalentemente per l’infanzia e l’adolescenza. Fra questi: la trilogia di “Hanna & Fou e Respiro”, con la casa editrice Sinnos; “Bambini, bambine e sapori/Famiglie e colori”, “Nannalibro/Libronanna, la mia scuola è un grande fiume”, Bacchilega; “Io sono io”, Leone Verde Junior; “A spasso con Nina”, Edizioni Corsare.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button