Cultura & Spettacoli

Scelta la giuria del concorso nazionale per arti visive “La Città Visibile 2013”

La Fondazione Grosseto Cultura ha nominato la giuria del concorso nazionale per arti visive “La Città Visibile 2013”, a circa un mese dalla scadenza del bando.

I membri della giuria saranno Marco Delogu (direttore del Festival internazionale di fotografia di Roma), Anna Mazzanti (professoressa del Politecnico di Milano), Maurizio Vanni (direttore del Lucca Museum of Contemporary Art) e Mauro Papa (direttore del Cedav di Grosseto). Della giuria faranno parte anche Claudia Gennari e Marta Paolini (del Cedav junior).

Marco Delogu, professionista del mondo della fotografia e in particolare del ritratto, presiederà la sezione “Serie fotografiche”. Delogu è un artista eclettico e raffinato, autore di lavori diversissimi. Dai penetranti ritratti seriali, nati dall’osservazione di gruppi di persone con esperienze comuni, alle maschere uniche, ai  “Ritratti di ritratti”, ispirati dalla profonda suggestione del mondo antico. All’attività di fotografo, Marco Delogu affianca quella di editore  e curatore di mostre.

Anna Mazzanti e Maurizio Vanni sovrintenderanno la sezione “Opere singole”; Mauro Papa, come curatore dell’iniziativa, si occuperà del coordinamento generale delle attività di selezione e premiazione.

Il bando, organizzato dal Centro documentazione arti visive (Cedav) della Fondazione Grosseto Cultura in collaborazione con il Comune di Grosseto, è articolato in tre sezioni:

1. serie fotografiche;

2. opere singole;

3. Premio Under 18 “Matilde Chimenti”.

Il tema del concorso, “Ritratti e autoritratti nella Maremma Toscana”, è legato alla rappresentazione o auto-rappresentazione della gente che abita o percorre il territorio maremmano. I ritratti e gli autoritratti potranno essere declinati nella più ampia possibilità espressiva e iconografica. Le discipline espressive interessate dal concorso sono: fotografia, pittura, scultura, disegno e illustrazione, arte digitale e computer grafica, video.

Tutte le opere selezionate saranno esposte nel Cassero senese di Grosseto dal 14 settembre (giorno dell’inaugurazione della manifestazione) al 20 ottobre. E’ prevista inoltre la realizzazione di un catalogo della mostra e l’assegnazione di premi pecuniari, “buoni acquisto” e rimborsi spesa per un totale di 3.500 euro. La partecipazione al concorso è aperta a tutti, esperti o dilettanti, e gratuita. L’iscrizione al concorso e la contestuale consegna dei progetti dovrà essere effettuata entro il 28 giugno.

Il bando integrale può essere scaricato dai siti http://cedav.comune.grosseto.it/ e http://www.fondazionegrossetocultura.it/.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button