CinemaColline del FioraCultura & Spettacoli

Saturnia Film Festival: finale con tre appuntamenti dedicati al grande cinema italiano

Appuntamento sabato 14 agosto in Piazza del Castello a Montemerano e giovedì 19 agosto a Rispescia

Si avvicina verso il finale la quarta edizione del Saturnia Film Festival, il festival dedicato al meglio della cinematografia breve che inserisce quest’anno un programma di eventi collaterali con eventi, film e ospiti speciali.

Tre le giornate conclusive nel segno del grande cinema con pellicole cult e cortometraggi del panorama internazionale, che si terranno itineranti in provincia di Grosseto sabato 14 a Montemerano e giovedì 19 agosto a Rispescia. La manifestazione si chiuderà sabato 21 agosto a Spoleto, la città d’arte umbra, con la riproduzione delle pellicole del concorso internazionale 2021.

Il Saturnia Film Festival, diretto da Antonella Santarelli e Alessandro Grande, presentato per la tre giorni dall’attore Matteo Nicoletta, è organizzato dall’associazione culturale Aradia Productions, con la collaborazione e il sostegno di Comune di Manciano, Comune di Semproniano, Comune di Pitigliano, Comune di Sorano; main sponsor Terme di Saturnia Natural Destination, Regia Congressi Srl, Medusa Film, Banca Tema Fondazione Tema Vita, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e Mic (ex Mibact). La rassegna è realizzata per creare un contatto tra il cinema e il territorio in cui si svolge, con l’obiettivo di essere un punto di riferimento per i registi di oggi e di domani.

Il 14 agosto, in piazza del Castello, a Montemerano, la serata si aprirà alle 21.30 con l’omaggio ai 100 anni dalla nascita di Giulietta Masina. Per l’occasione si terrà la proiezione di “Le notti di Cabiria” il capolavoro diretto dal regista e maestro Federico Fellini, che vede Giulietta Masina come straordinaria interprete. Il film vincitore dell’Oscar nel 1957 racconta di Cabiria, una giovane passeggiatrice notturna che con il suo sciagurato mestiere riesce a conquistarsi un certo benessere economico. La protagonista dotata di una fervida fantasia conserva in fondo all’anima un tesoro d’ingenua bontà e d’inguaribile ottimismo. Queste due doti la espongono però a dolorose delusioni. Il Saturnia Film Festival aderisce all’iniziativa della Proloco e dell’Accademia del Libro di Montemerano.

Segue l’appuntamento del 19 agosto a Rispescia, serata in cui verrà presentato alle 21.30 “Inverno”, il corto vincitore del premio come miglior regia della terza edizione del Saturnia Film Festival e del Premio David di Donatello 2020 del regista Giulio Mastromauro. La pellicola narra le vicende di Timo, il più piccolo di una comunità greca di giostrai, alle prese con il passare del lungo inverno, metafora del dolore e delle difficoltà che involontariamente si ritrova ad affrontare. La proiezione avverrà grazie al gemellaggio con il Clorofilla Film Festival, il festival di cinema di Legambiente che si tiene alle porte del Parco naturale della Maremma.

Chiusura il 21 agosto a Spoleto, in Umbria, all’Arca Street Art Hotel, progetto Est 21, con la direzione artistica di David Pompili, un museo a cielo aperto in cui verranno proiettate alle 21.00 alcune opere selezionate del Saturnia Film Festival. Dalle 21.00 via allo streaming anche per questa edizione dalla sala virtuale Più compagnia, con tutto il meglio dei film in concorso del Saturnia Film Festival della quarta edizione.

L’ingresso è gratuito con posti limitati: per tutti gli eventi è prevista la prenotazione obbligatoria a info@saturniafilmfestival.it e il possesso del Green Pass (tampone negativo o vaccinazione da esibire all’ingresso).

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button