Cultura & Spettacoli

Sarà inaugurata giovedì “Incontro con Olympia”, la mostra d’arte di beneficenza a favore dei centri antiviolenza

30 artisti maremmani e più di 40 opere esposte tra sculture, dipinti e fotografie in vendita per raccogliere fondi a favore dei centri antiviolenza.

E’ questa l’idea dell’associazione “Olympia de Gouges” per reperire risorse da investire per migliorare il servizio offerto. I visitatori della mostra potranno presentare un’offerta per ogni opera, sulla base del valore indicato dall’artista, quindi l’opera sarà aggiudicata all’offerta più alta.

Tra gli artisti che hanno donato i propri lavori ci sono giovani emergenti che provengono dal Liceo artistico, ma anche nomi affermati come Piero Ardenghi, Andrea Massaro, Antonella Giordano, Giuseppe Lafavia e Antonio Lazzari.

“Olympia de Gouges” gestisce per conto della Provincia i centri di accoglienza per donne maltrattate, in cui lavorano operatrici volontarie appositamente formate e preparate per fornire ascolto e sostegno alle donne che si rivolgono ai centri. A seguito di un primo contatto con la vittima, l’associazione mette a disposizione consulenze psicologiche gratuite e legali ed alloggi sicuri nei casi in cui sia necessario l’allontanamento immediato da casa.

I punti d’ascolto dell’associazione ”Olympia de Gouges” sono presenti a Grosseto, Orbetello, Manciano, Castel del Piano e Follonica. Nel 2012 sono stati 108 i casi di violenza trattati in totale, con un incremento di 46 casi rispetto al 2008.

La mostra si svolgerà da giovedì 7 a domenica 10 marzo nella sala Contrattazioni della Camera di commercio, in via Cairoli a Grosseto. Domani, alle 17, è prevista l’inaugurazione, a cui seguirà un piccolo buffet. Quindi, l’esposizione resterà aperta da venerdì a domenica e sarà visitabile ogni giorno, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20.

Venerdì 8 marzo, in occasione della Festa della donna, saranno organizzate alla Camera di Commercio una serie di iniziative collaterali alla mostra.

Questo, nel dettaglio, il programma della giornata di venerdì prossimo:

  • ore 15: Gabriella Lepri e Giuliana Gentili presentano la Festa della donna;
  • ore 16: Daniela Maretti del Teatro Studio di Grosseto fa una lettura animata di alcuni racconti tratti da “Alice nel paese delle domandine”, a cura di Monica Sarsini, che ha condotto un laboratorio di scrittura creativa con alcune detenute del carcere di Sollicciano a Firenze;
  • ore 17.30: flash mob di 200 ragazzi del Liceo Scientifico di Grosseto che balleranno sulle note di “One billion rising”;
  • ore 18: Confartigianato presenta alcuni filmati sul tema “Donna e lavoro”, a cui seguirà un dibattito.
Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button