FollonicaPolitica

Rifiuti, Marrini: “In città regna il degrado, il Comune chieda a Sei Toscana di migliorare il servizio”

“Ho raccolto testimonianze di molte persone che protestano perchè i cassonetti nelle zone più marginali di Follonica non vengono svuotati regolarmente"

“Non è passato neanche un mese dal mio appello in cui chiedevo al Comune di fare pressioni su Sei Toscana per aumentare il personale in servizio, che la situazione di degrado in città è addirittura peggiorata”.

Sandro Marrini, consigliere comunale di Follonica, torna a sottolineare una criticità che secondo lui attanaglia la città durante il periodo estivo e si fa portavoce delle lamentele di molti residenti, lanciate a mezzo social.

“Ho raccolto testimonianze di molte persone che protestano perchè i cassonetti nelle zone più marginali di Follonica non vengono svuotati regolarmente – spiega Marrini -: una situazione già di per se inammissibile, ma che peggiora con le alte temperature, dato che i rifiuti gettati emanano ancor di più miasmi insopportabili e che possono nuocere anche alla salute. Nell’ultimo Consiglio comunale, ho sottolineato come i cassonetti vadano tenuti puliti, lavati e disinfettati. Ma questa manutenzione non basta: c’è bisogno, infatti, di aumentare il numero dei cestini e, allo stesso tempo, di svuotare più spesso questi contenitori. Purtroppo Sei Toscana svolge in estate un servizio insufficiente, non considerando che certi quartieri di Follonica, più periferici rispetto al centro, in questi mesi arrivano ad ospitare migliaia e migliaia di persone che abitano nelle seconde case. Anche quest’anno i cittadini devono pagare la Tari, con costi esorbitanti, quindi mi sembra doveroso che l’amministrazione e l’assessore all’ambiente Mirjam Giorgieri facciano pressione su Sei Toscana affinchè il servizio venga migliorato”.

“Basta fare un giro in città per vedere che molti rifiuti sono lasciati ai piedi di cassonetti e cestini perché questi ultimi non vengono svuotati – sottolinea Marrini -. Tante persone portano a passeggio i cani e non sanno dove gettare gli escrementi, con la conseguenza che spesso vengono abbandonati vicino ai contenitori per l’immondizia. E’ inutile che il Comune si possa fregiare della Bandiera Blu per il mare limpido e della Bandiera Verde per le spiagge a misura di bambino, quando poi offre questo degrado e questo spettacolo indecoroso ai turisti. Invito il sindaco e l’assessore Giorgieri a fare un giro in città per verificare di persona questa situazione e, una volta che abbiano accertato con i loro occhi l’incuria in cui versa Follonica, sollecitino Sei Toscana a migliorare il servizio”.

“Una volta che il gestore del servizio dei rifiuti avrà ascoltato davvero le rimostranze dell’amministrazione, aumentando il numero dei cestini e migliorando la qualità del servizio – termina Marrini –, allora sarà opportuno incrementare i controlli per combattere l’abbandono indiscriminato dei rifiuti fuori dai cassonetti, anche attraverso l’impiego di vigili urbani in borghese, con multe salate per i trasgressori. Solo così Follonica potrà tornare ad essere un giardino accogliente e pulito e anche il turismo avrà i suoi vantaggi da un corretto rispetto dell’ambiente da parte dei residenti”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button