Politica

Abusivismo commerciale, Marrini: “Spiagge libere prese d’assalto dagli ambulanti, servono più controlli”

“La ricetta per combattere una simile situazione è semplice"

“Le spiagge libere di Follonica, soprattutto nel tratto di fronte all’ex colonia marina, sono prese d’assalto da venditori ambulanti abusivi che espongono la loro merce, creano assembramenti e invadono spazi che potrebbero essere tranquillamente occupati da residenti e turisti con i loro ombrelloni”.

Sandro Marrini, coordinatore provinciale di Forza Italia, non usa mezzi termini per denunciare una situazione che è già stata segnalata sui social network dagli abitanti della Città del Golfo.

“E’ inammissibile che, con le norme scaturite a causa dell’emergenza coronavirus, si multino locali e si facciano chiudere attività per diversi giorni, in piena estate, motivando tali provvedimenti con il mancato rispetto delle disposizioni governative, e poi si consenta a commercianti, non in regola e spesso privi di mascherina, di vendere i loro prodotti in un tratto di spiaggia libera frequentato da centinaia di persone o in altri angoli della città – continua Marrini -. Come se non bastasse, tali commercianti abusivi utilizzano le pinete circostanti per bivaccare, anche di notte, con la conseguenza che questo spazi verdi diventano dei veri e propri bagni a cielo aperto, impiegati da queste persone come una sorta di campeggi gratuiti. Non è di certo un bel biglietto da visita per la nostra città, affollata ogni estate da decina di migliaia di turisti”.

La ricetta per combattere una simile situazione è semplice – spiega il coordinatore provinciale di Forza Italia: basterebbe intensificare i controlli, impiegando più agenti della Polizia municipale nei tratti di spiaggia interessati dall’abusivismo commerciale. La problematica potrebbe anche essere estirpata sul nascere, bloccando gli ambulanti nel momento in cui arrivano alla stazione, dato che molti di loro ogni mattina salgono sui treni provenienti dalla provincia di Livorno”.

“Purtroppo, la nostra città paga anni di malgoverno da parte del centrosinistra, che ha sempre affrontato questa situazione in modo troppo blando – termina Marrini, con interventi spot a ridosso delle varie campagne elettorali e con promesse gettate al vento, come la nascita di un commissariato di Polizia e l’aumento dell’organico dei Vigili Urbani. Adesso il momento delle parole è finito, è necessario agire in modo concreto. Fortunatamente, fra poco più di un mese si svolgerà il ballottaggio e i cittadini, attraverso il loro voto, avranno la possibilità di cambiare colore a Follonica. Con Massimo Di Giacinto e la sua giunta di centrodestra il lavoro, la sicurezza e la legalità saranno delle priorità e i commercianti onesti, vero motore economico del territorio, verranno opportunamente valorizzati”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button