Cultura & Spettacoli

San Rocco Festival: arriva il riconoscimento del Ministero della Cultura. Al via la seconda edizione

Ecco il programma di sabato 24 luglio

Importante riconoscimento da parte del Ministero della Cultura: il San Rocco Festival è tra i 17 nuovi festival multidisciplinari di interesse nazionale e avrà accesso ai contributi 2021 del Fus (Fondo unico per lo spettacolo).

Una bella notizia per il festival, la cui seconda edizione si inaugura sabato 24 luglio a Marina di Grosseto con un doppio appuntamento.

Alle 18.30 al Bagno La Gondoletta ci sarà l’apertura della mostra “Ai naviganti”, dodici dipinti a olio e acrilico su tela di Armando Orfeo destinati al calendario 2022, che sarà messo in vendita per destinare fondi al reparto di Pediatria dell’ospedale di Grosseto. Il brindisi inaugurale sarà allietato dalle note dei Musica da Ripostiglio, il gruppo musicale maremmano più scatenato e divertente di sempre, un piccolo anticipo della prima serata di spettacolo, alle 21.30, sul palco del Forte San Rocco: “Perché da camera ci sembrava eccessivo”, una carrellata swing di musiche dagli anni ’30 agli anni ’50 dedicate a Fosco Marchetti, il mitico Zomba, che incantava con la sua orchestra le serate della Rotonda, a dieci anni dalla scomparsa.

«Esprimiamo grande soddisfazione per l’inserimento del San Rocco Festival tra i 17 nuovi festival multidisciplinari italiani di interesse nazionale da parte del Ministero della Cultura – affermano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e il vicesindaco, assessore alla cultura Luca Agresti -. Come amministrazione abbiamo subito creduto al progetto San Rocco Festival e questo riconoscimento non può che confermare la vivacità e soprattutto la qualità dell’offerta culturale del territorio».

Il Ministero della Cultura, con il Decreto 1150 del 19/07/2021, ha riconosciuto i nuovi organismi di Teatro di interesse nazionale che potranno avvalersi del contributo del Fus – Fondo unico per lo spettacolo per l’anno 2021. Tra questi, nella categoria “Festival multidisciplinari, è stato ammesso il San Rocco Festival di Accademia Mutamenti, che ottiene il 5° posto su 17 organismi nazionali professionali accreditati.

«È un risultato di grande importanza – commentano il direttore artistico del festival, Giorgio Zorcù, e la presidente della Proloco di Marina e Principina, Loretta Teresini – per un festival al suo secondo anno di vita, il segno di un prestigio che ha saputo conquistare prima gli spettatori e poi gli organismi amministrativi al più alto livello nazionale. È un risultato che potrà essere fatto valere in tutti gli ambiti di valorizzazione del territorio e delle sue eccellenze in campo culturale, a partire dalla Regione Toscana fino al progetto di Grosseto capitale della cultura 2024».

Il progetto di festival multidisciplinare presentato alMministero della Cultura, e risultato vincitore, dura 90 giorni ed è composto di tre sezioni:
1. San Rocco Festival d’estate, a Marina di Grosseto e Principina a Mare, a luglio e agosto, composto di nuove produzioni, ospitalità di grandi artisti, valorizzazione delle emergenze artistiche del territorio.
2. San Rocco campus creativo / Dune – Arti, paesaggi, utopie, a Principina a Mare in una riserva naturale: residenze di artisti di diverse discipline per produzioni nella natura: performance, video, foto, installazioni.
3. San Rocco Festival d’uutunno, a Grosseto a ottobre, una rassegna dedicata a linguaggi artistici innovativi, aperti all’immaginario giovanile, che precede la stagione teatrale vera e propria.

Di fondamentale importanza è stato il sostegno al festival di Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, oltre a quello di molti sponsor locali, primi fra tutti Banca Tema, Farmacia Zuccheri e Vivaio Principina. Rrd – Roberto Ricci Design darà il suo contributo alla produzione di “Ventimila leghe sotto i mari”.

Ricordiamo che è obbligatoria la prenotazione per partecipare agli eventi e per avere assicurato il proprio posto in platea, al link www.rivieradellamaremma.it/sanroccofestival.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button