GrossetoSalute

Croce Rossa: al Cemivet il Memorial Iside Pifferi con il saggio di ippoterapia

Sabato 4 giugno il tradizionale appuntamento di fine stagione con le premiazioni

È il primo e unico servizio di ippoterapia strutturato e all’avanguardia in tutta Italia, che vede una consolidata collaborazione tra il comitato provinciale di Grosseto della Croce Rossa e il Centro militare veterinario. E un simile primato, ma soprattutto un servizio sociale all’avanguardia che rappresenta un punto di riferimento per decine di persone, merita di essere celebrato con il tradizionale saggio di fine anno.

L’appuntamento è per sabato 4 giugno, a partire dalle 16.30 al Cemivet, in via Castiglionese: il programma dell’evento organizzato dalla Croce Rossa grossetana – giunto all’edizione numero 37, dedicata ancora una volta alla memoria di Iside Pifferi – prevede, dopo il ricevimento degli ospiti, il saluto delle autorità e dei vertici della Cri, a partire dal presidente del comitato provinciale Hubert Corsi, il saggio di ippoterapia e le premiazioni. Al termine della giornata, intorno alle ore 19, un aperitivo.

L’evento è dedicato alla memoria di Iside Pifferi, scomparsa nel 2015: figura storica della Croce Rossa maremmana, tra le anime del volontariato locale, già delegata provinciale dell’area socio assistenziale e presidente della sezione femminile, era stata proprio Iside Guidarelli Pifferi a ideare e sostenere il progetto di ippoterapia che la Cri porta avanti da anni al Centro medico veterinario seguendo tanti giovani disabili. Un progetto che era nato da una tragedia: la figlia diciottenne di Iside e Ermanno Pifferi, il giorno prima di perdere la vita in un incidente stradale, aveva promesso a un amico disabile di portarlo a cavallo. Per mantenere quella promessa, l’ippoterapia è diventata realtà. E il servizio – sempre gratuito per le famiglie – si è consolidato nel tempo grazie all’impegno di chi ha raccolto l’eredità della famiglia Pifferi: la grande comunità della Croce Rossa, in collaborazione con il Centro militare veterinario, che mette a disposizione i cavalli dell’Esercito italiano per l’ippoterapia.

Come ogni anno, in occasione della conclusione dei corsi tenuti dai volontari della Croce Rossa – che riprenderanno regolarmente dopo la pausa estiva – il Cemivet ospita il saggio finale di ippoterapia: un momento di festa e celebrazione, ma anche di valutazione del percorso compiuto durante i mesi della terapia, prima di darsi appuntamento al prossimo autunno.

Nella foto: un momento di una delle passate edizioni

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button