Rubano una consolle ad un ragazzo e lo minacciano con delle forbici

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della Stazione di Grosseto hanno tratto in arresto due cittadini marocchini di 26 e 40 anni, autori di una rapina ai danni di un giovane grossetano.

I due uomini, alle 12.30 circa, nel piazzale antistante la Caritas in Via Alfieri, notando un giovane che giocava con una consolle portatile gli avevano chiesto di poterla visionare.
Una volta presa la consolle uno dei due se l’è infilava in una tasca dei pantaloni, scatenando la reazione del proprietario che chiedeva di poterla riavere.

Per tutta risposta uno dei due soggetti ha impugnato un paio di forbici appuntite, le puntava al collo del giovane e lo minacciava, intimorendolo e facendolo allontanare. L’immediato intervento dei carabinieri ha permettesso di identificare i due, entrambi gravati da precedenti penali e di polizia ed irregolari sul territorio nazionale, i quali sono stati trovati in possesso della consolle sottratta al proprietario e delle forbici utilizzate per minacciarlo.

I due soggetti, dopo le procedure di identificazione, sono stati tratti in arresto e condotti presso il Carcere di Grosseto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Top