Costa d'argentoPolitica

Veicoli elettrici, Rpa: “Installare colonnine per la ricarica all’ospedale”

Facendo seguito a segnalazioni di cittadini, siamo a richiedere di valutare la possibilità di allestire una colonnina per la ricarica dei veicoli elettrici, anche all’interno del plesso ospedaliero San Giovanni di Dio di Orbetello Scalo“.

A dichiararlo, in una lettera indirizzata al sindaco di Orbetello, Andrea Casamenti, è Sergio Cipriani, coordinatore della sezione di Orbetello del Raggruppamento politico autonomo.

“Tale richiesta scaturisce dal fatto che molti utenti motorizzati si portano in ospedale ogni giorno e molti devono attendere del tempo per terminare l’iter delle cure, ergo nel frattempo potrebbero ricaricare detti veicoli, alleggerendo così il carico di lavoro alle altre colonnine che si trovano nel centro abitato – continua la lettera -. Inoltre detta colonnina potrebbe essere usata anche dal personale dipendente dell’Asl che, in attesa di terminare il proprio turno di lavoro, potrebbe ricaricare il veicolo. Visto che sono state quindi allestite delle postazioni per la ricarica elettrica dei veicoli, ubicarne anche una in area ospedaliera sicuramente renderebbe un utilissimo servizio all’utenza ed alleggerirebbe il carico di lavoro alle altre postazioni.”

“Questo investimento sicuramente è rivolto al futuro che vedrà, nel giro di pochissimo tempo, un grande incremento di circolazione dei veicoli alimentati ad elettricità, come nelle previsioni anche dell’Europa, per l’abbattimento dell’inquinamento. A tal punto una postazione allestita presso l’ospedale sarebbe ottimale, visto come detto che trattasi di un punto di aggregazione sociale molto importante – termina la lettera -. Certi che la presente verrà presa in seria considerazione, si resta a disposizione per ogni collaborazione, facendoci portavoce delle richieste dei cittadini“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button