Xylella all’Argentario, Berardi: “Chiederò risorse al Ministero per debellare il problema”

Il Servizio fitosanitario regionale della Toscana, nel corso del monitoraggio ufficiale per Xylella fastidiosa, ha rinvenuto per la prima volta sul territorio regionale, nel comune di Monte Argentario, un focolaio di Xylella fastidiosa, un batterio che attacca alcune specie vegetali sensibili portandole al disseccamento.

Dai primi accertamenti è emerso che il batterio ritrovato appartiene alla sottospecie Multiplex, differente da quella pugliese, una sottospecie finora mai rinvenuta in Italia, ma presente in Francia (nelle regioni della Corsica e della Paca) e in Spagna.

“Tengo a precisare che non è il ceppo che ha colpito gli olivi dei nostri amici agricoltori della Puglia, ma non per questo dobbiamo ‘abbassare’ la guardia – dichiara il senatore orbetellano di Forza Italia Roberto Berardi -. Presenterò un interrogazione in Aula al Senato, indirizzata al Ministero delle politiche agricole e forestali, per chiedere risorse aggiuntive e attenzione per capire il perché e debellare la malattia in modo definitivo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top