Cultura & SpettacoliFollonica

RO.ME.: il Magma protagonista alla fiera internazionale dei musei

Questa mattina l'assessore Barbara Catalani ha raccontato l'esperienza follonichese all'interno della manifestazione

Il museo Magma oggi arriva al RO.ME., la fiera internazionale dei musei come luoghi e destinazioni culturali, che si svolge dal 16 al 18 novembre nella biblioteca nazionale centrale di Roma.

Il programma della manifestazione dell’edizione 2022 è incentrato sul tema “Heritage Ecosystems“. I musei e i luoghi culturali sono attraversati a livello globale da cambiamenti che la pandemia ha solo accelerato e, oggi, la vocazione del museo è sempre più intesa come un luogo pubblico. Al museo è chiesto di accrescere il proprio ruolo educativo e di produzione culturale rivolta ad un’utenza sempre più diversificata. Questo cambio di paradigma impone al museo di riconoscersi come un ecosistema: un luogo dinamico fatto di relazioni culturali, sociali ed economiche, che possa adempiere a nuove funzioni che lo conducono ad avere un ruolo più attivo nel vissuto delle cittadine e dei cittadini, nel rapporto con il territorio e nel dialogo con i privati.

La manifestazione di Roma si svolge completamente in presenza con un programma denso di incontri, approfondimenti e insight specialistici. Oltre 40 incontri sui temi più innovativi del settore, tra cui eventi speciali, workshop e panel in cui intervengono oltre cento speaker nazionali e internazionali.

L’assessore alle politiche culturali Barbara Catalani è presente a Roma per portare l’esperienza del Magma di Follonica, parlando della sua creazione e del suo sviluppo. Dopo la partecipazione agli Stati generali di Aipai, l’Associazione italiana patrimonio archeologia industriale, avvenuta nel giugno scorso, si torna quindi a parlare della riconversione dell’area ex Ilva e del processo in atto per la sua valorizzazione.

«Con lo sguardo rivolto al futuro – commenta Catalani, ma con grande attenzione al passato, cerchiamo di raccontare quale significativo processo si sia avviato a Follonica con il Magma. Di fatto questo museo è diventato un case study nel panorama nazionale e per noi è un onore poter raccontare la sua genesi all’interno di questa fiera».

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button