CronacaGrosseto

Scappa da una casa di cura per malattie mentali: ritrovata dalla Polizia municipale

L'episodio è avvenuto ieri sera a Grosseto

Si è conclusa positivamente l’operazione che ieri in tarda serata ha richiesto l’intervento della Polizia municipale di Grosseto e che ha visto gli agenti rintracciare una donna scomparsa da una casa di cura per malattie mentali di Roma.

Erano le 22.45 quando la Centrale operativa ha ricevuto una segnalazione riguardante una donna che si aggirava in stato confusionale su un treno proveniente da Roma. La donna è stata fatta scendere dal mezzo alla fermata di Grosseto ed è stata condotta nei locali della stazione.

Gli agenti della Polizia municipale sono intervenuti prontamente verificandone le generalità e, tramite la banca dati, sono riusciti a rintracciare la sorella che aveva precedentemente presentato denuncia di allontanamento.

Una volta tranquillizzata, gli agenti hanno affidato la donna alle cure del personale sanitario del 118, in attesa dell’arrivo della famiglia.

“Vogliamo ringraziare sentitamente la Polizia municipale per aver concluso ottimamente questa operazione così delicata – affermano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e Fausto Turbanti, l’assessore alla Polizia municipale –. La sensibilità degli agenti ha reso possibile restituire il soggetto ai familiari, grazie alla creazione di un clima di fiducia, scongiurando il pericolo di gesti lesivi che la donna avrebbe potuto compiere verso se stessa e gli altri“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button