Rissa sul lungomare, poi gli spari: ferite tre persone, denunciato un uomo

E’ rimasto coinvolto in una rissa e poi ha pensato di farsi giustizia da solo, sparando a tre giovani.

Il protagonista della vicenda, accaduta ieri notte a Castiglione della Pescaia, è un uomo di 40 anni residente nella località balenare.

La vicenda ha origine alle 3 di notte, quando al Comando provinciale dei Carabinieri è arrivata una telefonata che segnalava una rissa sul lungomare di Castiglione.

Tre pattuglie si sono dirette immediatamente sul luogo della segnalazione, ma all’arrivo dei militari tutto era terminato da pochi minuti.

A quel punto, le forze dell’ordine hanno raccolto alcune testimonianze ed hanno setacciato la zona alla ricerca dei protagonisti della rissa.

Giunti nei pressi del ponte Giorgini, i militari dell’Arma hanno notato tre giovani di Abbadia San Salvatore, sdraiati lungo la strada e feriti alle gambe da colpi sparati da un’arma da fuoco.

I tre hanno raccontato ai Carabinieri di aver sentito un colpo mentre stavano camminando e, pochi istanti dopo, sono finiti a terra, colpiti da pallini di piombo.

I militari hanno raccolto altre testimonianze, una dei quali è risultata decisiva per lo sviluppo positivo delle indagini: i colpi sarebbero partiti da una Peugeot 306 che stava transitando sul ponte, guidata da un uomo con i capelli rasati.

Quindi, i Carabinieri della stazione di Castiglione hanno ristretto i sospetti su una persona in particolare: un 40enne disoccupato, con alle spalle alcuni precedenti per droga e alcune risse.

L’Arma si è diretta a casa dell’uomo e ha perquisito la sua abitazione, nella quale vive con i genitori: all’interno, rinchiusi in un armadio, sono stati trovati due fucili da caccia. La perquisizione si è poi spostata nel garage, in cui sono state ritrovate alcune munizioni compatibili con i pallini che hanno ferito i tre giovani.

Il 40ene è stato condotto in caserma e denunciato a piede libero per lesioni aggravate, mentre le armi e le munizioni sono state sequestrate e saranno analizzate dai Ris di Roma.

I rissa

I Carabinieri hanno ricostruito anche quanto accaduto durante la notte sul lungomare.

Un gruppo di giovani, di cui circa venti persone sono state identificate, si è fronteggiato dopo aver alzato un po’ troppo il gomito nei locali del paese costiero.

A scatenare la rissa, che ha visto protagonisti uomini di Castiglione, Abbadia San Salvatore e Firenze, fra cui alcuni giocatori di rugby, quindi, sono stati i fumi dell’alcool.

Dopo la violenta scazzottata, nella quale sono rimasti feriti tre giovani, il 40enne è tornato a casa, ha preso il fucile e, una volta ritrovati alcuni suoi rivali, ha sparato loro alle gambe. Uno di loro è in gravi condizioni, ma fortunatamente non è in pericolo di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top