Economia

Rinnovo del Consiglio: la Camera di commercio avvia le procedure

Associazioni di categoria, consumatori e sindacati hanno 40 giorni di tempo per presentare istanza

La Camera di commercio della Maremma e del Tirreno ha intrapreso il percorso di rinnovo dei suoi organi. Il 1° settembre 2021, infatti, decadranno il Consiglio camerale, organo che esprime gli interessi generali della comunità economica, il presidente e la Giunta, tutti di durata quinquennale.

Sono infatti trascorsi quasi cinque anni dalla nascita del nuovo Ente (1° settembre 2016) che sancì l’unione dei due territori di Livorno e Grosseto: quella della Maremma e del Tirreno fu la prima Camera in Toscana a sperimentare il cosiddetto accorpamento.

A 180 giorni dalla scadenza del Consiglio, il 4 marzo 2021, è stato pubblicato l’avviso di avvio delle procedure per il rinnovo del Consiglio della Camera di commercio della Maremma e del Tirreno. E’ rivolto alle organizzazioni imprenditoriali, alle associazioni dei consumatori e alle organizzazioni sindacali che hanno titolo a presentare la documentazione per entrare a far parte del Consiglio della Camera di commercio che riunisce i territori di Livorno e di Grosseto. Gli interessati hanno quaranta giorni di tempo per presentare le loro istanze secondo le istruzioni fornite dalla norma e dettagliate sul sito web della Camera, in una sezione interamente dedicata al rinnovo. Le istanze dovranno quindi giungere alla Camera di commercio della Maremma e del Tirreno entro martedì 13 aprile 2021.

Dopo tale termine, verificata la correttezza della documentazione ricevuta, il segretario generale Pierluigi Giuntoli, responsabile del procedimento, inoltrerà i dati al presidente della Giunta regionale toscana, che dovrà assegnare alle organizzazioni aventi titolo i seggi disponibili in Consiglio, ripartiti per attività economica, sulla base dell’effettiva consistenza delle organizzazioni stesse nei territori di riferimento. Tre ulteriori seggi saranno così assegnati: uno ai consumatori, uno alle organizzazioni sindacali ed uno ai liberi professionisti, secondo le procedure indicate dalla norma per ciascuna categoria.

La novità

In virtù di un decreto legislativo intervenuto a fine 2016, il nuovo Consiglio camerale sarà meno numeroso: invece degli attuali 25 componenti ne avrà 16, cui vanno aggiunti i tre ulteriori consiglieri in rappresentanza dei consumatori, delle organizzazioni sindacali e delle libere professioni. In totale, quindi, 19 consiglieri in luogo degli attuali 28.

Il meccanismo di rinnovo

Prevede varie fasi: nella prima la Camera di commercio ha trasmesso al Ministero dello sviluppo economico i dati da utilizzare come parametro per ripartire i consiglieri tra i settori economici (numero imprese, indice di occupazione, valore aggiunto e diritto annuale). Sui dati validati e sulla base dei calcoli previsti dalla norma, il Consiglio camerale, il 4 febbraio scorso, ha assegnato i seggi alle varie componenti economiche del territorio nella seguente misura: agricoltura, artigianato, industria, turismo, servizi alle imprese avranno due seggi ciascuno; il commercio avrà tre seggi; un seggio ciascuno andrà a cooperative, trasporti e spedizioni, credito e assicurazioni. Un atto del presidente in data 16 febbraio ha sancito quindi l’avvio della procedura di rinnovo alla data del 4 marzo e indicato un cronoprogramma.

Dopo l’avvio ufficiale delle procedure (4 marzo), le organizzazioni imprenditoriali hanno 40 giorni di tempo per presentare le loro istanze di partecipazione, singolarmente o in apparentamento. Ricevuta la documentazione e fatti i dovuti controlli, la Camera di commercio trasmetterà la documentazione al presidente della Giunta regionale toscana, che validerà le istanze, assegnando con proprio decreto i seggi alle organizzazioni in base alla loro rappresentatività. A questo punto le organizzazioni dovranno segnalare alla Regione i nominativi di coloro che entreranno a far parte del nuovo Consiglio camerale. Un apposito decreto del presidente della Giunta regionale concluderà il procedimento, nominando i nuovo consiglieri e indicando la data di insediamento del Consiglio camerale.

Sul sito camerale è presente un’intera sezione che riporta normativa, modulistica, istruzioni per le organizzazioni imprenditoriali, i consumatori e le organizzazioni sindacali, al link https://www.lg.camcom.it/pagina2722_rinnovo-consiglio-camerale-2021-2026.html

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button