Pubblicato il: 20 Aprile 2019 alle 15:38

GrossetoSalute

Sanità, i ringraziamenti del presidente dell’Aism: “Ho ricevuto cure eccellenti”

Abbiamo ricevuto e pubblichiamo integralmente una lettera di Claudio Chelini, presidente provinciale dell’Aism – Associazione italiana sclerosi multipla:

“Ogni cosa ha il suo momento giusto.

E questo lo è per me per dedicarlo al personale medico, paramedico e infermieristico dell’ospedale Misericordia di Grosseto e dell’ospedale Le Scotte di Siena perché, nel fare il punto della mia situazione sanitaria composta da molte vicissitudini complicatesi notevolmente in questi ultimi anni, tanto da portarmi ad essere dal 7 marzo curato per una serie di complicanze per numerose patologie (nefrectomia e surrectomia totale, in trattamento dialitico 3 giorni alla settimana, leucemia mieloide cronica, Bipap notturna per sindrome grave delle apnee notturne, problemi cardiovascolari, banda monoclonale in gamma ed altre piccolezze per gli spazi vuoti), mi sono reso conto che in un periodo molto delicato come questo per la sanità nazionale, sovente nel mirino dei social, grazie alla mia situazione patologica ho potuto constatare direttamente sulla mia persona la competenza professionale in questa Asl Area Vasta Sud Est dove, direttamente o indirettamente, tutti hanno contribuito a pianificare nel migliore dei modi la mia salute. E’ per questa ragione che con profondo e sincero sentimento di gratitudine, voglio fare un elogio per l’elevato livello di competenze professionali e umanità del personale delle strutture sanitarie che ho nominato ed in particolare dei seguenti setting.

Per Grosseto: Urologia, Ortopedia, Chirurgia, U.T. Intensiva, Nefrologia ed Emodializzati.

Per Siena: Ematologia e Trapianti, Urologia, Cardiologia universitaria, Endocrinologia, Neurochirurgia. (Mi perdonerà il personale paramedico e infermieristico se non lo ringrazio nominalmente, ma solo in gruppo nei vari setting).

I medici di Grosseto: Roberto Nucciotti, Alessandro Bragaglia, Riccardo Trovato, Pietrobono, Setti M., Carraresi M., Chiozzi R., Annamaria Ditroia, Roberto Marconi, Pieri S., Umberto Carini, la dottoressa anestesista di preospedalizzazione (mi scuserà per il nome, ma lai si ricorderà che era preoccupata per come gestirmi al meglio il 28 dicembre), Pasquali, Esposito, Malagnino, Ntaflos, Bernabini, Falcone, Paolo Conti, Giuntini, Edoardo Laiolo.

I medici di Siena: Monica Bocchia, Marzia Defina, Zappone A., Raspadori D., Biagio R. Carangelo, Matteo Bellini, Massimo Granai, Sergio Mondillo, Elisa Testani, Eugenia Morabito.

Ringraziando ancora voi tutti per avermi pianificato una cospicua aspettativa di vita, della quale una parte la dedicherò al mio impegno sociale nel volontariato, ne approfitto, per fare i miei auguri per una buona Pasqua“.

Tag
Mostra di più

2 Commenti

  1. Il commento che posso fare è quello di rimarcare sulla PROFESSIONALITÀ di tutte queste persone , perché la professione si esercita in molti modi e la CORDIALITÀ E L’UMANITÀ verso le persone lese è fondamentale , ma non tutti la esprimono nell’ambiente di lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su