Costa d'argentoNotizie dagli Enti

Rimpasto in Giunta a Capalbio: Luca Burlandi lascia, Giulia Pipi entra

Modifica dell’assetto della Giunta comunale con una ridistribuzione di alcune deleghe: è il contenuto del provvedimento che il sindaco di Capalbio Luigi Bellumori ha firmato nella tarda mattinata di ieri.

Il decreto prende atto, per motivi di natura personale e lavorativa, della restituzione delle deleghe dall’incarico di assessore da parte del consigliere Luca Burlandi, che limiterà la sua attività amministrativa agli impegni derivanti dagli organi collegiali, quali Commissioni consiliari e Consigli.

A nome mio personale e del gruppo di maggioranza – dichiara Bellumori, ringrazio Luca per il lavoro importante che ha svolto in questi anni in settori complessi ed in costante mutamento, come la finanza pubblica ed il bilancio, e delicati, come la tutela ambientale ed i rifiuti. Un impegno importante che ha permesso in questa parte di mandato il puntuale svolgimento dell’attività politico-amministrativa dell’Ente”.

“Il riequilibrio della Giunta è avvenuto con un confronto interno alla maggioranza e con i partiti che nella stessa sono rappresentati. Tutti insieme si è preso atto delle nuove prospettive di lavoro e familiari che sono intervenute positivamente nella vita di Luca e si è valutata la nuova composizione” conclude il sindaco.

L’accettazione dell’atto di delega da parte degli assessori è avvenuta formalmente nel corso della mattinata di venerdì 22 luglio.

“Si riconferma l’incarico di vicesindaco ad Alessio Teodoli – si legge nella nota trasmessa dall’amministrazione -, che assume le deleghe alle politiche finanziarie, al bilancio e alle risorse umane. Nessun cambiamento per Alessandro Continenza, che mantiene le deleghe al commercio ed attività produttive, politiche giovanili, politiche sportive ed associazionismo, e per Emanuela Alfei, che mantiene le politiche culturali, la scuola e liIstruzione. Nuove deleghe, invece, per Giulia Pipi, che assume quelle del marketing territoriale e del turismo“.

Con medesimo decreto restano in capo al sindaco Luigi Bellumori, che per noti vincoli di contenimento della spesa sul personale, di assunzione e di organizzazione della pianta organica, ricopre anche il ruolo di Comandante della Polizia Municipale, le deleghe alle politiche della programmazione e pianificazione urbana del territorio; agli affari generali; alle risorse umane; alle politiche socio-sanitarie, alle politiche dello sviluppo sostenibile, alla gestione dei rifiuti ed energie rinnovabili e alle politiche ambientali e quanto altro al momento non distribuito per le altre attività gestionali.

La Giunta comunale, nel nuovo assetto, si riunirà venerdì 29 luglio, al termine del Consiglio comunale.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button