Cresce la raccolta differenziata e il Comune abbatte la Tari: riduzioni del 4%

La tariffa Tari applicata dal Comune di Roccastrada per il 2019 sarà ridotta, in media, del 4 per cento per tutti i cittadini e sono previste esenzioni e riduzioni in base alle fasce Isee e per le nuove attività commerciali, artigianali e di servizi.

E’ quanto riporta il bilancio di previsione per il 2019 approvato nel Consiglio comunale di venerdì 29 marzo scorso.

Infatti, i dati relativi alla raccolta differenziata del 2017, che vedono il Comune di Roccastrada al secondo posto nella provincia di Grosseto, hanno segnato un ulteriore incremento legato alla messa a regime del sistema ‘porta a porta’ a Roccastrada, Ribolla e Sticciano e alla riorganizzazione della gestione dei rifiuti, nonché ai vari controlli attivati su tutto il territorio comunale.

Il tema della gestione dei rifiuti è stato anche recentemente ripreso dall’amministrazione comunale, mediante la messa in campo di iniziative di sensibilizzazione con la figura individuata per i controlli e per suggerimenti all’utenza per il corretto conferimento dei rifiuti, e mediante un sondaggio ed una campagna informativa con la collaborazione di Legambiente che partiranno a breve. Altro elemento innovativo recentemente introdotto è lo spazzamento manuale dei centri storici in sostituzione della spazzatrice meccanica, per una pulizia più puntuale e più accurata.

Il contributo di tutti

La corretta gestione dei rifiuti è un tema che vede impegnato il Comune di Roccastrada da diverso tempo, con la consapevolezza che ogni cittadino può contribuire alla riduzione dei rifiuti stessi e al raggiungimento di un duplice obiettivo: tutelare l’ambiente e ottimizzare i costi di gestione del servizio di raccolta. Con questo scopo, il Comune di Roccastrada ha promosso molte iniziative che hanno coinvolto cittadini, associazioni e istituzione scolastica su tutto il territorio: tra le più importanti ricordiamo le riduzioni Tari legate alle compostiere domestiche, al volontariato civico e alla adozione dei cani dal canile.

L’obiettivo che ha guidato la scelta del Comune è stato quello di garantire a tutti la possibilità di un conferimento differenziato, primo elemento fondamentale per consentire, con il contributo di ogni cittadino, di migliorare la percentuale di raccolta differenziata e di raggiungere gli obiettivi fissati dalla Regione Toscana e dalle normative europee in materia. I dati della raccolta differenziata sul territorio di Roccastrada, confermano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top