Colline MetallifereCronacaIn evidenza
Di tendenza

Anziano si perde nel bosco mentre cerca funghi: scattate le ricerche

Aggiornamento ore 20.28: l’uomo è stato ritrovato anche grazie al contributo del Soccorso alpino e speleologico della Toscana.

Il cercatore di funghi si è trovato in difficoltà nella zona boschiva tra Boccheggiano e Roccatederighi (nel comune di Montieri).

Due amici fiorentini sono partiti stamani alla volta della provincia di Grosseto per andare a cercare funghi, dopo essersi addentrati nel bosco si sono divisi e si sono persi di vista.

Uno dei due, una volta tornato alla macchina, e non riuscendo a mettersi in contatto con l’amico, ha deciso di dare l’allarme.

Sul posto è intervenuta una squadra di tecnici della Stazione Monte Amiata, con un’Unità cinofila del Soccorso alpino e i Vigili del Fuoco.

I tecnici hanno delimitato un’area di ricerca all’interno della riserva naturale La Pietra ed hanno attivato anche l’elisoccorso Pegaso 2 da Grosseto in supporto. Mentre le squadre battevano le aree via terra, l’elicottero ha effettuato un sorvolo della zona indicata dal Soccorso alpino ed ha individuato l’uomo.

È stata allora calata l’équipe di bordo con tecnico d’elisoccorso e medico, che ha potuto constatare lo stato di salute dell’uomo, fortunatamente buono al momento del ritrovamento. Il cercatore di funghi è stato recuperato dall’elicottero e trasportato all’ospedale di Grosseto per accertamenti

Aggiornamento ore 15.48: l’uomo è stato individuato, recuperato, in buone condizioni, dall’elisoccorso della Regione Toscana e trasportato direttamente all’ospedale di Grosseto per i controlli sanitari.


I Vigili del Fuoco di Follonica stanno intervenendo dalle 11 nel comune di Montieri, in località Monte, per la ricerca e il soccorso di un uomo di 80 anni che era con un amico alla ricerca di funghi in una zona boscata e impervia, dal quale si è separato e non è raggiungibile con il telefono cellulare. Non vedendolo tornare, l’amico ha fatto scattare le operazioni di ricerca dell’anziano.

Stanno convergendo sulla zona il nucleo cinofili, il nucleo Dedalo (il sistema di ricerca segnali telefonici) proveniente dal comando di Prato e l’Unità di comando locale dal comando di Livorno, dal quale saranno dirette e gestite le operazioni di ricerca. Attivate anche le squadre del personale volontario del piano prefettizio.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button