Pubblicato il: 15 Maggio 2019 alle 10:01

Colline MetalliferePolitica

Verso le amministrative, i Repubblicani: “Il turismo strumento per rilanciare Massa”

La questione turismo a Massa Marittima è tanto antica quanto urgente“.

A dichiararlo, in un comunicato, sono Alessandro Giuliani e Barbara Fiorini, candidati consiglieri del gruppo “Repubblicani per la centralità massetana” all’interno della lista “Massa avanti insieme”

“Sebbene nell’ultimo periodo siano stati registrati dei risultati incoraggianti che sottolineano come la nostra cittadina rappresenti una meta preferita da parte di un vasto pubblico, sia domestico che internazionale, riteniamo che per potenziare al massimo questo settore sia necessario approntare un’attenta attività di programmazione su un orizzonte pluriennale – continua la nota -.  In questo senso reputiamo che l’amministrazione comunale possa operare come facilitatrice e cabina di regia, coinvolgendo direttamente gli attori principali, e realizzando una serie di interventi pensati per creare un contesto favorevole all’accoglienza ed al soggiorno“.

“Oltre a promuovere un vero e proprio master plan per il recupero globale ed integrato del centro storico, dovremo intervenire fin da subito sull’arredo urbano, e sul sistema di illuminazione pubblica, attraverso indirizzi estetici e funzionali che siano pertinenti al contesto massetano ed in linea con le aspettative di un turismo accorto ed esigente – prosegue il comunicato –. Riteniamo pertanto prioritario studiare un sistema organizzativo che punti a generare un interscambio virtuoso tra i principali punti di interesse della città, elemento indispensabile per creare un beneficio diffuso derivato dalle presenze turistiche, soprattutto nel perseguire la finalità di dare un forte impulso alle attività commerciali. Per rompere l’identità Massa Marittima = piazza Garibaldi verranno attuati sistemi per convogliare gli autobus non di linea, senza sosta intermedia, nella parte alta del capoluogo, così da generare un flusso di visitatori che, da corso Diaz, si snodi lungo le principali direttrici pedonali per giungere, come destinazione finale, nella piazza principale”.

“Piazzale Mazzini, attualmente deputato ad area di sosta per le autovetture, vista la posizione estremamente strategica di cui gode, verrà completamente liberato e trasformato in punto di accoglienza, all’interno del quale personale qualificato, dotato di efficace strumentazione e di forte preparazione tecnica, potrà supportare i turisti sia al momento dell’arrivo che durante l’intero soggiorno. Il piazzale potrà essere altresì adibito a luogo principe per l’organizzazione di iniziative promozionali e di pubblico interesse, quali sagre, mercati tematici, raduni, etc…Per generare nuove presenze, spalmabili su un arco temporale di almeno sette mesi nell’arco dell’anno solare, verrà agevolata la progettazione e l’implementazione di attività sportive ed escursionistiche, in particolar modo quelle riguardanti il cicloturismo, e progettato un piano di offerta turistica integrata, che punti ad associare la permanenza a Massa Marittima, per almeno sei giorni alla settimana, alla possibilità di fruire di visite organizzate verso i punti di maggior interesse storico, culturale, naturale e artistico della regione – termina il comunicato -. Per farlo sarà opportuno ricorrere al supporto, specialmente in fase progettuale, di un istituto universitario. Tutti aspetti questi che, per essere realizzati, richiedono fin dall’inizio una visione politica condivisa e la volontà di impegnare l’attività amministrativa in un piano di sviluppo sicuramente ambizioso, ma realizzabile e a portata di mano“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su