Pubblicato il: 13 Luglio 2019 alle 18:13

FollonicaPolitica

La Giunta replica al centrodestra: “Comune legittimato ad operare e lo fa tutti i giorni da due mesi”

"Curioso, quasi grottesco, che una parte del centrodestra accusi la maggioranza di immobilismo"

Curioso, quasi grottesco, che una parte del centrodestra accusi la maggioranza di immobilismo, quando sono invece evidenti gli atti che il sindaco e la giunta hanno approvato da quando si sono insediati”.

A dichiararlo, in un comunicato, sono il sindaco Andrea Benini e la Giunta del Comune di Follonica.

“Forse i partiti a sostegno della candidatura di Massimo Di Giacinto sono stati fino ad oggi troppo occupati a battibeccare fra di loro per trovare una quadra intorno alla scelta sul fare o meno il ricorso per accorgersi di quanto il sindaco Benini e la sua giunta stessero facendo, quindi: bentornati nella realtà – continua la nota -.  Mentre eravate completamente assorbiti dal ricorso, la giunta ha affrontato la questione depuratore, mettendo il gestore Acquedotto del Fiora nella condizione di non poter più ignorare quanto stesse accadendo a Follonica e ottenendo interventi immediati che hanno portato ad un abbattimento tangibile delle emissioni odorigene e ad una forte accelerazione nella progettazione del nuovo impianto di depurazione. Oltre al forte impegno a tutela dei cittadini che hanno dovuto subire i miasmi del depuratore, la giunta ha licenziato molte decine di provvedimenti in queste settimane per lo svolgimento di eventi culturali, sportivi e di intrattenimento e aderito a progetti di medio lungo termine“.

È di pochi giorni fa la pubblicazione del bando per lo sdoppiamento delle fogne in Salciaina; il sistema fognario misto è, infatti, una delle concause di allagamenti e maleodoranze nei quartieri di Salciaina e Cassarello e l’amministrazione Benini è stata la prima ad investire nella divisione fra fogne chiare e fogne scure – prosegue il comunicato -. Durante questi primi giorni di mandato, inoltre, sono stati previsti aumenti per: interventi per la manutenzione delle strade (che contrariamente a quanto sostenuto da alcuni candidati alle amministrative non si fa solo in prossimità delle elezioni) fino a portare l’investimento previsto a 400.000 euro, manutenzione degli edifici scolastici (200.000 euro in più) ed efficientemento energetico. Tramite i fondi stanziati dal Decreto Crescita, sarà possibile completare la sostituzione di tutti gli infissi delle scuole Buozzi e Cavour migliorando la vivibilità e la sostenibilità dell’edificio“.

Questa è solo una brevissima lista di alcuni degli atti già deliberati, o in procinto di deliberazione, ma il lavoro di una giunta non si esaurisce certamente durante le riunioni deliberative: sono proseguiti gli incontri con il Demanio per l’apertura del commissariato di polizia, quelli con i Comuni dell’ambito turistico per concordare comuni strumenti di promozione del territorio, quelli all’Ato rifiuti e in ogni altra sede nella quale il Comune sia stato chiamato – termina la nota -. Insomma: se la compagine a sostegno di Di Giacinto, a trazione leghista, pensa di far ripartire una nuova campagna elettorale, magari preparando il terreno per le regionali del 2020, non ci troverà disponibili. Non alzeremo i toni, non cercheremo la polemica; lavoreremo nell’interesse della città che ci ha scelti il 26 maggio per governarla con massimo rispetto dell’istituzione e dei cittadini che ci onoriamo di rappresentare”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su