GrossetoPolitica

Suolo pubblico, Fratelli d’Italia replica a Pd e lista Mascagni: “Il Comune già attivo per aiutare commercianti”

Mi suona davvero strano che i consiglieri comunali della lista Mascagni e del Pd chiedano al Comune di attivarsi nell’aiutare i commercianti, quando sanno benissimo che la giunta Vivarelli Colonna, in tal senso, si è già attivata“.

A dichiararlo è Bruno Ceccherini, capogruppo di Fratelli d’Italia nel consiglio comunale di Grosseto.

“Vorrei ricordare ai colleghi consiglieri, proprio in fatto di risorse economiche da conferire ai nostri commercianti, che questa incombenza spetta ben maggiormente al Governo centrale e regionale, dei quali loro stessi e i loro partiti di riferimento fanno parte. Risorse che, purtroppo, a tutt’oggi stentano ancora ad arrivare. Entrando nel merito dell’uscita di Pd e lista Mascagni sul suolo pubblico – spiega l’esponente di Fratelli d’Italia, già nella proposta di delibera della Giunta n. 6663 del 22 aprile scorso veniva richiesto da parte dell’amministrazione comunale la concessione del triplo della superficie di suolo pubblico per bar e ristoranti. Successivamente io stesso, in data 30 aprile, ho depositato un emendamento con il quale chiedo di poter estendere tale concessione di suolo pubblico triplicato anche per le nuove richieste e non solo per quelle già in essere“.

“Ho provveduto – prosegue Ceccheriniad interessare anche l’assessore alla Polizia municipale Fausto Turbanti affinché si attivasse presso il comando al fine di istituire le così dette ‘Zone 30′, così da poter concedere il suolo pubblico in corrispondenza delle zone, ora adibite a parcheggio, anche a quelle attività di ristorazione e bar che si affacciano su strade e vie cittadine. Per quanto riguarda la Tassa sulla concessione del suolo pubblico, l’amministrazione comunale ha già provveduto a sospendere i termini di pagamento, augurandoci anche, se le casse comunali lo permetteranno, di poter essere nelle condizioni di esentare dal pagamento tutti i commercianti. E’ proprio notizia di ieri, infatti, che il Governo nazionale sta studiando un piano d’intervento a favore di tutti i Comuni italiani, sperando che non siano solo le solite promesse. Quindi, se davvero dovessero arrivare nuove risorse, questa strada dell’esenzione potrebbe essere percorsa”.

“Vorrei ricordare ancora una volta ai colleghi della lista Mascagni e del Pd che, prima di parlare di cose e fatti che evidentemente non conoscono bene, di documentarsi meglio. Li invito altresì a conferire con i loro sodali vertici di Governo nazionali e regionali per far si che la Maremma intera non venga lasciata sola al suo destino“, conclude Bruno Ceccherini.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button