Record di spettatori al Manciano Street Music Festival: “La migliore edizione di sempre”

Grande successo per l’edizione 2016 di Manciano Street Music Festival.

La partecipazione dei cittadini, grandi e piccoli, la presenza di turisti e degli amanti della buona musica arrivati da fuori provincia e fuori regione, ha fatto della sesta edizione del festival della musica internazionale di strada, un evento senza precedenti.

Credo che questa sia stata la migliore edizione del festival – spiega il direttore artistico di Manciano Street Music Festival, Michele Santinellisotto ogni punto di vista. Tante novità hanno caratterizzato l’edizione di quest’anno, tutte perfettamente riuscite. Emozionanti le giornate a scuola con la Brincadeira band, dove i bambini erano letteralmente impazziti, ma al tempo stesso attentissimi e disciplinati, come poi hanno dimostrato in piazza nella loro performance, ben riusciti i concerti fuori sede e molto partecipata la lezione di zumba al parco pubblico.

Credo che la novità più bella sia stata quella del campus: vedere 15 bambini sfilare e suonare sul palco come una vera street band è stata un’emozione fortissima. In soli due giorni hanno fatto un lavoro eccezionale e oltretutto si sono divertiti tantissimo. Vedere bambini di paesi diversi salutarsi in modo affettuoso a fine concerto e sentir dire ‘Ci vediamo presto per risuonare insieme’, credo sia la soddisfazione più grande, più di qualsiasi nota messa al punto giusto.

Non è stato facile metter su qualcosa di ancora più grande rispetto alle precedenti edizioni. Il livello musicale dei gruppi è stato veramente alto e così vario nei suoni e negli stili da accontentare veramente tutti. Abbiamo avuto una piazza piena per tre giorni ed ogni volta per tante ore di fila. I gruppi non hanno tradito le mie aspettative e sono felice di essere riuscito a portare a Manciano un gruppo della caratura dei Beat’n Blow: una delle formazioni europee più importanti nel panorama delle street band. E’ per questo che vorrei ringraziare tutti, specialmente i ragazzi della pro loco e la Magicaboolaband”.

Anche il sindaco di Manciano, Marco Galli, tiene a ricordare la bontà di questo evento: “Iniziative come queste, il cui livello culturale e musicale cresce ogni anno di più, fa parte di una strategia che mira a potenziare i punti di forza del nostro territorio. Grazie allo Street Music Festival, Manciano per un intero weekend ha aperto le porte a turisti stranieri e anche a chi era in vacanza in Maremma e che per l’occasione ha fatto visita al borgo. Non solo divertimento, dunque, ma anche uno slancio per il turismo e l’economia locale”.

Come ogni anno – spiega il presidente della pro loco di Manciano, Nicola Lombardiquesto festival di carattere internazionale ci dà sempre grosse soddisfazioni, quest’anno più che mai. Il festival è un importante progetto organizzato dalla pro loco e dall’amministrazione comunale e colgo l’occasione di ringraziare tutti gli amici che hanno lavorato per il successo del festival, i volontari dell’Avis, della pro loco, amministrazione, sponsor e tutti coloro che hanno sostenuto il festival”.

Lo Street Music Festival – conclude l’assessore al turismo del Comune di Manciano, Giulio Dettiè iniziato nel lontano 2009, grazie ad un’intuizione del direttore artistico Michele Santinelli sviluppata negli anni dalla pro loco, in collaborazione con il Comune. Avevo detto durante la presentazione che questa sarebbe stata la migliore edizione di sempre e così è stato. L’evento, sapientemente diretto e perfettamente organizzato, è stato promosso al meglio con un lavoro sinergico fra l’assessorato al turismo e la pro loco. Le oltre 100mila persone raggiunte dalla pagina Facebook ne fanno un caso di successo, che ha prodotto piazze sempre gremite. Ringrazio la pro loco per la disponibilità, in particolare Carlotta e Valentina con cui abbiamo seguito tutto il piano promozionale, il nostro ufficio stampa, che ha svolto un lavoro eccezionale, e il mio staff dell’ufficio turistico, che sta diventando sempre più un punto di riferimento nella promozione del territorio. Nuove sfide ci attendono, ma lavorando con questa energia, le vinceremo sicuramente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top